Etichette

26 agosto 2019

Livellamento


Uccide l'amico davanti al pub, poi confessa sui social network: "L'ho fatto per amore"
Però aveva un coltello in tasca
Veramente, l'assassino ha detto  " ho fatto una cazzata"  ma i sinonimi sono gli stessi, ovvero:

 stupidità , scempiaggine , imbecillità , stupidata , scemata , scemenza , idiozia , cretinata , fesseria ,, corbelleria , baggianata , cosa da nulla , cosa da niente , sciocchezzuola , piccolezza , inezia , bazzecolabagattella, quisquilia.

Ho ricordato alcuni omicidi del genere, e anche peggiori, e ho capito come ragiona questa gente o meglio, come Sragiona. Nessun senso di responsabilità, agisce d'istinto, come fosse l'unica soluzione possibile . Chi è mancato nella loro vita, la famiglia, la scuola ,le istituzioni?
Penso che molto sia da imputare ai social, che hanno alterato la realtà,  che hanno reso tutto possibile, anche una confessione d'omicidio, perché tra loro si capiscono.



3 commenti:

  1. Certo i social favoriscono una rapida diffusione di certi modi di dire, e forse di pensare, ma lo stesso succede con tutti i mezzi di comunicazione di massa.

    RispondiElimina
  2. Ecco perché io molto drasticamente (ribadisco per l'ennesima volta il concetto) abolirei tutte le socialmerde così, da un giorno all'altro.

    @Inconnu
    Vero; ma le socialmerde sono un mezzo troppo rapido. Pubblichi 'na strunzata e nel giro di pochi secondi (secondi, davvero!) migliaia di webeti l'hanno raccolta e condivisa. Semini odio, e il raccolto è abbondante e immediato. Semini schemi di comportamento aberranti e il giorno dopo troverai migliaia di persone che li adottano. Come un virus ad alto tasso di contagio che in breve tempo ti decima una nazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto ogni stupidaggine che ti viene in mente viene esternata come se fosse un distillato di saggezza. Io però credo che chi ha un minimo di senso critico non lo perde per colpa dei social.

      Elimina

ANONIMI :NO