Etichette

30 giugno 2020

Docce fredde


Questo video mi ha fatto mooolto piacere: sono meschina?

Coronavirus, l'allarme dell'Oms: "Il peggio deve ancora arrivare"

"Il peggio deve ancora arrivare. Mi dispiace dirlo ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul Covid-19. "La domanda più difficile a cui dare una risposta - ha aggiunto il direttore - è come convivere con il virus. Questa è la nuova normalità".
Questa notizia mi ha creato panico e mi sembra assurdo che possa fare questa dichiarazione : mi sembra azzardata, in base a cosa questa affermazione che soraggerà tutti?

26 giugno 2020

SOUVENIRS

Le mie nipoti, che sanno quanto lo ami, mi hanno regalato questo Donald di gomma-lattice che si può strizzare a piacere con le mani , una sorta di scarica-nervi. Un'americanata, senza dubbio, che mi ha ricordato vari souvenir che abbiamo portato da quel Paese.
Questa sulla destra , è la fibbia per cintura stile western che si comprò mio marito e che mise in valigia. Stavamo per imbarcarci, quando ci chiamarono con l'alto parlante chiedendoci di tornare all'imbarco dei bagagli dove tre poliziotti, arma in pugno, chiesero di aprire una valigia. Detto fatto, ci frugarono dentro e estrassero la cintura con la pistola ,segnalata dai raggi X. Tutto finì in ridere.
Un'altra volta vidi questa echosphera e me ne innamorai. In Italia non c'erano ancora. Quando giungemmo al controllo la tenevo in un bell'imballaggio in mano, ma ci dissero che non avremmo potuto portarla con noi, a meno che il Comandante pilota non avesse consentito : acconsentì
 A casa durò poi 2/3 anni.
Questo è tra i souvenir che mi sono più cari e vi lascio indovinare cos'è.

25 giugno 2020

L'accademia della crusca arriccia il naso

Il professore Claudio Marazzini,  presidente dell‘Accademia della Crusca,e il gruppo 'incipit' addetto al controllo della lingua italiana, esprimono il loro parere e l' apprezzamento a tutti coloro che usano il termine “lavoro agile” al posto di “smart working eHot spots”, usato come 'punto di crisi' : è offensivo, elusivo rispetto alla realtà e politicamente scorretto


L'ente che rileva il livello di conoscenza dell’inglese, la padronanza della lingua da parte degli italiani è fra le più basse d’Europa. Siamo 36esimi al mondo e 26esimi nel continente, staccati di venti nti dal gruppo di testa (Olanda, Svezia, Norvegia, Danimarca)Fra le maggiori economie dell’Eurozona – Germania, Francia, Italia e Spagna – siamo quelli che parlano peggio la lingua del commercio.

Anafabetismo funzionale

Il 47 per cento degli italiani, pur sapendo leggere e scrivere, non riesce a comprendere le informazioni e a interpretare la realtà. Ma chi è un analfabeta funzionale? Hanno più di 55 anni sono poco istruiti e svolgono professioni non qualificate. Oppure sono giovanissimi che stanno a casa dei genitori senza lavorare né studiare. 

O, ancora, provengono da famiglie dove sono presenti meno di 25 libri.Non si parla in questo caso di persone incapaci di leggere o fare di conto, piuttosto di persone prive «delle competenze richieste in varie situazioni della vita quotidiana», sia essa «lavorativa, relativa al tempo libero», 

  • incapacità di comprendere adeguatamente testi o materiali informativi pensati per essere compresi dalla persona comune: articoli di giornale, contratti legalmente vincolanti, regolamenti, bollette, corrispondenza bancaria, orari di mezzi pubblici, cartine stradali, dizionari, enciclopedie, foglietti illustrativi di farmaci, istruzioni di apparecchiature;
  • scarsa abilità nell'eseguire anche semplici calcoli matematici, ad esempio riguardanti la contabilità personale o il tasso di sconto su un bene in vendita;
  • scarse competenze nell'utilizzo degli strumenti informatici (sistemi operativi, uso della rete, software di videoscrittura, fogli di calcolo, ecc.);
  • conoscenza dei fenomeni scientifici, politici, storici, sociali ed economici molto superficiale e legata prevalentemente alle esperienze personali o a quelle delle persone vicine; tendenza a generalizzare a partire da singoli episodi non rappresentativi; largo uso di stereotipi e pregiudizi;
  • scarso senso critico, tendenza a credere ciecamente alle informazioni ricevute, incapacità di distinguere notizie false dalle vere e di distinguere fonti attendibili e inattendibili

Che sia l'elettorato di Salvini e della Meloni? 


Inoltre  
"l'Italia uno dei Paesi più vecchi al mondo, con 173,1 persone con 65 anni e oltre ogni cento persone con meno di 15 anni al primo gennaio 2019". - 
Allora,per rispetto ai più anziani e alle persone poco istruite, perche non tradurre tutti quegli anglicismi in un italiano alla portata di tutti?
Esempio, 'lockdown >>>isolamento.
rispetto per gli anziani | SALVAMARE

23 giugno 2020

2 giugno 2020

COSA DIRA' RENZO PIANO ?



Salvini inaugura il nuovo Ponte di Genova.

Sorridiamo, sì, sorridiamo fermandoci un attimo nei paraggi per dargli un'occhiata    -al ponte-   Mi hanno appena detto che Matteo Salvini è andato a prendere possesso del Ponte, a metterci sopra gli stivali come si dice, trattandosi di un ponte, a pontificare.
Gli è stato concesso questo primato, qualcosa come il piede del primo uomo sulla luna, non so in base a quale principio di cautela, o convenienza, ma non importa, non me ne frega niente. Qualunque cosa si creda di essere e di possedere, il Ponte non è roba sua; se l'ha preso per una passerella ha capito male, le passerelle sono soggette alla precarietà, il Ponte no, non quello.
Mi hanno appena detto che Matteo Salvini è andato a prendere possesso del Ponte, a metterci sopra gli stivali come si dice, trattandosi di un ponte, a pontificare.
Gli è stato concesso questo primato, qualcosa come il piede del primo uomo sulla luna, non so in base a quale principio di cautela, o convenienza, ma non importa, non me ne frega niente. Qualunque cosa si creda di essere e di possedere, il Ponte non è roba sua; se l'ha preso per una passerella ha capito male, le passerelle sono soggette alla precarietà, il Ponte no, non quello.

È solo il primo, lo so, guarda mamma che sono arrivato uno, ci metteranno sopra stivali e mocassini un sacco di altri che come lui per esistere hanno bisogno di prendersi quello che non gli appartiene, perché tutto ciò che hanno è la voce. Una voce senza parole, che lassù, sul Ponte, si disperde nell'aria limpida di tramontana, affoga nel madido dello scirocco.

Già, quello che vogliono quelli lì è trasformare il ponte in una passerella; farà presto a esserci sopra troppa gente, e allora prenderà pericolosamente a oscillare, si aggrapperanno l'uno all'altro, i più decisi cacceranno giù i meno lesti, ma nessuno è abbastanza bravo da governare una passerella impazzita, qualche tirante cederà. Sì, pensiero stupendo. Quando inaugureremo il Ponte di ognuno, quando lo faremo con la decenza, la dignità e l'allegria che si merita e ci dobbiamo, vedremo danzarci sopra il meglio che possiamo essere mentre a lato la passerella del nostro peggio prenderà a dondolare, dondolare, dondolare

Giù le mani dal Ponte

di MAURIZIO MAGGIANI

22 giugno 2020

La saggezza del porcospino

Da sempre seguo il programma su rai3 'Quante storie',fino a due anni fa condotto da Corrado Augias, uno dei miei miti, sostituito da Giorgio Zanchini che se la cava egregiamente, pur non avendo la piccante personalità di Augias.
Oggi, sempre riferendosi alle costrizioni portate dal Covid, hanno parlato,della " metafora del porcospino; ho acceso  la tv. un po' in ritardo, ma penso che abbiano citato Schopenhauer, perchè è a lui che si deve "Il dilemma del porcospino", che conoscevo già ma che , da tontolona, non ho pensato di citare in questo periodo di contatti ravvicinati tra familiari.

Alcuni porcospini, in una fredda giornata d’inverno, si strinsero vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. 
Ben presto, però, sentirono il dolore delle spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l’uno dall’altro. Quando poi il bisogno di scaldarsi li portò di nuovo a stare insieme, si ripeté quell’altro malanno; di modo che venivano sballottati avanti e indietro tra due mali: il freddo e il dolore. Tutto questo durò finché non ebbero trovato una moderata distanza reciproca, che rappresentava per loro la migliore posizione.


Le abitudini sono , in genere, così radicate dentro di noi, che trovarsi improvvisamente costretti a cambiarle è veramente difficile. Ognuno di noi vive il suo tran-tran, facile o difficile che sia e tutto dipende dalla base di affetto e di rispetto reciproco. Ciò vale per i coniugi e anche per i figli, se ce ne sono. Ho letto che qualcuno parla di 'riscoprirsi ",  e auguro loro di non incappare in spiacevoli sorprese.
Occorre darsi nuove regole e cercare di affrontare e magari condividere le varie mansioni familiari che, da routine, spettavano ad ognuno. Grande aiuto per tutti i cellulari, che hanno senza dubbio alleggerito questo isolamento forzato, permettendo di mantenere i contatti fra parenti e amici.
Diversamente,, i disagiati, le famiglie povere e tutti  coloro che sono lungi dalla saggezza dei porcospini, questo incontro ravvicinato , l'unico del terzo tipo fino ad ora, può aver creato situazioni inimmaginabili, anche pericolose.

PERICOLO


https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2020/06/22/news/l_epidemia_di_covid_piu_contagi_del_previsto_cosi_la_lombardia_rischia_la_seconda_ondata_-259842317/?ref=RHPPTP-BH-I259845614-C12-P9-S1.8-T1

L’epidemia di Covid. “Più contagi del previsto, così la Lombardia rischia la seconda ondata”


"Non è un allarme, ma chiediamo che venga innalzato il livello di attenzione: il virus circola ancora". Andrea De Maria, professore associato di Malattie infettive all'Università di Genova, commenta così i dati che emergono dal modello matematico elaborato insieme a Flavio Tonelli, professore di Simulazione dei sistemi complessi nello stesso ateneo, e all'esperto di sviluppo di modelli software Agostino Banchi. "Se ci si concentra sulla Lombardia e al Nordovest, si vede che rispetto alla discesa prevista dal nostro modello si assiste a un a una tendenziale aumento dei casi".  "Il nostro modello matematico", continua De Maria, "ha dimostrato di essere utile perché ci ha permesso di individuare il picco dei nuovi casi giornalieri in Italia (tra il 25 e il 27 marzo) con 20 giorni di anticipo". "Non solo", aggiunge Tonelli: "Le elaborazioni ci dicevano che a fine giugno avremmo contabilizzato tra i 34.000 e i 36.000 decessi: oggi siamo a 34.600. Ora quegli stessi algoritmi ci dicono che se la situazione corrente dovesse mantenersi si potrebbe avere una estensione dei contagi, tendenziale aumento dei casi".


https://rep.repubblica.it/pwa/generale/2020/06/18/news/l_ultimo_giallo_del_coronavirus_perche_colpisce_in_base_al_gruppo_sanguigno_-259585964/?ref=RHPPTP-BH-I259588230-C12-P7-S3.4-T1

L'ultimo giallo del coronavirus. Perché colpisce in base al gruppo sanguigno?

Gli individui con gruppo A si ammalano più gravemente, quelli con gruppo 0 hanno sintomi più lievi. Uno studio anche italiano ha confermato questa osservazione con una ricca indagine genetica. Era vero anche per la Sars, ma sul perché c'è ancora molto da capire.
Due articoli che mi hanno colpito : sono convinta che si stiano  allentando le redini sulle misure di sicurezza e che certi studi non vengano considerati adeguatamente.

20 giugno 2020

NO !

Al Parlamemto Europeo Lega e Fratelli d'Italia votano no alla risoluzione contro il razzismo in seguito alla morte di GeorgeFloyd. 

Logico! In vista delle  elezioni regionali previste il 20/2 settembre, dichiararsi a favore equivarrebbe  a rinnegare  le loro idee fasciste  che si basano proprio sull' esclusione dalla società di persone di colore e,implicitamente, anche della 'razza' ebraica verso la quale cova un odio  sempre più in crescita in Italia come , del resto, in tutta Europa. 

19 giugno 2020

Facciamo un giochino?

Da La Repubblica
La prima cosa bella di giovedì 18 giugno 2020 sono le risposte brillanti a domande stupide. Si ritira a 99 anni Al Jaffee l’uomo che le disegnava per la rivista Mad e ora non sappiamo più che dire. Quelle Snappy Answers erano un conforto alla nostra incertezza, sopperivano al momento di inerzia in cui l’altrui assurdità ci annichiliva, lasciandoci senza parole. Solo dopo, già sulle scale, ci sovveniva quel che “avremmo voluto dire” e per molto tempo rivivevamo la scena, ma facendolo. Al Jaffee ci ha dato una marea di possibilità. Sei incinta e ti chiedono se aspetti un bambino: “No, aspetto un adulto, i bambini danno troppo da fare”. Torni a casa in inverno tutto imbiancato e ti domandano: Nevica? “No, ho un grosso problema di forfora”.  Sei seduto contro il muro di una osteria con la testa fra le mani e qualcuno ti fa: Ubriaco? “No, sono il poster degli alcolisti anonimi”. 

Ho letto la biografia di questo artista straordinario e vi propongo di scrivere  "risposte brillanti a domande stupide " , o se preferite "risposte pronte a domande retoriche".I miei tentativi.

Telefonata a casa di un amico all'ora di pranzo :

"cosa fai ?
"sono seduto a tavola"
"stai mangiando?"
"No , sto affettando mia suocera"

" è vero che hai trovato tua moglie a letto con un altro?"

"si "
"l'hai menato?"
"ma nooo, quello va con tutte!"  (vecchia battuta)










il soffocamento

Trump difende la polizia: "Il soffocamento? A volte è necessario"

Parole sante, praticato su di lui sarebbe una manna dal cielo.

18 giugno 2020

PER GLI AMANTI DELLA MUSICA CLASSICA.

Dal Teatro La Fenice di Venezia Mozart, Vivaldi e Bach a porte chiuse: in streaming quattro concerti magici della Fenice.18, 19, 20 e 21 giugno 2020 alle ore 19.00. 

Io non ho idea di come e dove si veda in streaming in un dato giorno ad una data ora, ma voi forse...

Amo la musica classica e, in particolare, adoro Mozart. Spesso quando sono al pc  attivo un sottofondo con la sua musica: mi rilassa . Amo alcune arie di opere liriche e tra queste, mi commuove ogni volta che l'ascolto, Maria Callas in " Casta diva
Ci sono alcune canzoni che ascolto sempre volentieri, ma non ho mai comprato album di cantati , a parte Elvis e De Andre.. Mi sono fatta una lista di canzoni varie tra cui alcune di Sergio Endrigo , degli 'Alunni del sole' e Louis Armstrong , Ella Fitzgerald e altre cantanti di colore; vari generi, insomma.


17 giugno 2020

Parata di...


ALTA MODA




                                                                             FANTASY






PER MATRIMONI

                                                     

                                                  




                              THE WINNER



16 giugno 2020

METODI

De Donno, il prof della terapia al plasma che piace a Salvini. E fa impazzire "il popolo del web"

"Io sono molto franco: c'era e c'è la volontà di nascondere questo trattamento. Se guardate i media si parla solo di vaccino, mentre il trattamento al plasma non costa quasi nulla. Una certa parte politica ha cercato di zittirmi ".È una sorta di Davide che combatta i Golia delle multinazionali farmaceutiche (che preferiscono la strada "costosissima" del vaccino a quella più semplice e più economica proposta da De Donno . Matteo Salvini, che, non a caso, lo ha voluto accanto a sé in molte uscite pubbliche e che, ogni volta che può, racconta De Donno come esempio.

Come non ricordare il Dr. Di Bella (?) e il metodo " Stamina" di Vannoni (?)
.Tutti vittime delle Multi Internazionali Farmaceutiche?
Avete pareri pro o contro?

14 giugno 2020

Colpito alle spalle.

Era l'agosto del 1981: Reagan non cedeva al ricatto dei controllori di volo, che chiedevano aumenti folli, e li mandava a casa. 
  Richiamandosi alle leggi in vigore, Reagan minacciò di licenziamento i controllori di volo e quando questi ultimi si dimostrarono inflessibili, li mise sulla strada. Per la prima volta dopo tanti anni, veniva direttamente sfidato – e sconfitto – il ricatto di quei piccoli gruppi che, consapevoli dell’importanza della loro attività, erano ormai abituati a tiranneggiare popolazioni anche molto ampie. Reagan prese le difese delle imprese che avevano bisogno di usare i trasporti aerei, dei turisti che si spostavano da una parte all’altra degli Stati Uniti, dei consumatori bisognosi di disporre di questo o quel prodotto. Ma in quella circostanza mise anche in discussione l’idea che un posto pubblico è per sempre. Non fu una cosa semplice, ma utilizzando 3 mila supervisori, 2 mila controllori non scioperanti e altri 900 militari, in poche ore il sistema poté rimettersi in moto anche senza chi pretendeva di ricattare un’intera nazione di 300 milioni di persone.

Questo bisognerebbe fare nei riguardi delle forze di polizia, troppo protetta nelle azioni violente all'ordine del giorno. Setacciare i vari corpi di polizia e loro azioini per individuare i più violenti, licenziarli e , assumere nuove leve  educandole a svolgere le loro mansioni attraverso studi e corsi didattici , anche con test psicologici , ad una 'missione' umanamente civile. Ora è difficile distinguere piccoli delinquenti da questa brigata di grandi delinquenti.




12 giugno 2020

A proposito di spaghetti


Mazzo Di Spaghetti Crudi Della Pasta Su Fondo Bianco Immagine ...

Ieri pomeriggio hanno suonato alla  porta di casa e , come faccio di solito, ho aperto senza guardare dallo spioncino anche perchè, non avendo prima ricevuto la chiamata dal citofono, ho pensato che potesse essere un vicino di casa, forse la bimba che aiuto in lingua italiana, che a volte viene a chiedere consigli. Invece mi ritrovo davanti una lei e un lui poco più distante. ' Senta' mi fa la ragazza, abbiamo bisogno di aiuto' e mi accorgo che mette un piede fra lo stipite e la porta.Ho avuto la presenza di spirito di dirle che, con i tempi che corrono, avrei anche potuto aiutarli a patto di basarci  su  un rapporto di fiducia reciproca  e che  quindi, avrebbe dovuto togliere il piedino dalla porta ; lei ha guardato lui che ha fatto un segno  di assenso e ha ubbidito. Fortuna che ho una serratura a scatto perciò , appena  ha tolto il piede, con la mano sinistra ho spinto e chiuso la porta.Ora chiamo la polizia, ho gridato e ho sentito che se ne andavano.
Ho poi guardato dalla finestra e ho visto che si allontanavano, ma...se la saranno legata al dito?
Non nego di aver avuto paura e mi è poi tornato in mente un altro episodio di parecchi anni fa. Io e mio marito eravamo a Barcelona e, di ritorno da un ristorante al porto procedevamo sulla rambla a spizzichi e bocconi quando , un marinaio americano grande e grosso,  evidentemente ubriaco, aprì la portiera e presami per un braccio, cercò di tirarmi fuori dall'abitacolo . Fortuna volle che mio marito potè accelerare  e a fece  in tempo a mettere la sicura.
A proposito di 'spaghetti' avete fatto qualche esperienza?

10 giugno 2020

Che bella famiglia!



Tre anni fa nella Capitale prese 618 voti, lo 0,06 per cento. In questa tornata si presenta con Giorgia Meloni e Matteo Salvini. Oggi sembra che l'Umi (unione monarchica italiana) conti fra i 40 e i 70 mila iscritti.

Il bisnonno di sua altezza reale Emanuele Filiberto che firmò le leggi razziali, lavandosene le mani



Ci vuole un gran faccia di tolla .
Del resto, conoscendo le gesta del padre Vittorio Emanuele...
Tutta questa combriccola nostalgica, mi fa pensare ai terrapiattisti