Etichette

23 giugno 2020

2 giugno 2020

COSA DIRA' RENZO PIANO ?



Salvini inaugura il nuovo Ponte di Genova.

Sorridiamo, sì, sorridiamo fermandoci un attimo nei paraggi per dargli un'occhiata    -al ponte-   Mi hanno appena detto che Matteo Salvini è andato a prendere possesso del Ponte, a metterci sopra gli stivali come si dice, trattandosi di un ponte, a pontificare.
Gli è stato concesso questo primato, qualcosa come il piede del primo uomo sulla luna, non so in base a quale principio di cautela, o convenienza, ma non importa, non me ne frega niente. Qualunque cosa si creda di essere e di possedere, il Ponte non è roba sua; se l'ha preso per una passerella ha capito male, le passerelle sono soggette alla precarietà, il Ponte no, non quello.
Mi hanno appena detto che Matteo Salvini è andato a prendere possesso del Ponte, a metterci sopra gli stivali come si dice, trattandosi di un ponte, a pontificare.
Gli è stato concesso questo primato, qualcosa come il piede del primo uomo sulla luna, non so in base a quale principio di cautela, o convenienza, ma non importa, non me ne frega niente. Qualunque cosa si creda di essere e di possedere, il Ponte non è roba sua; se l'ha preso per una passerella ha capito male, le passerelle sono soggette alla precarietà, il Ponte no, non quello.

È solo il primo, lo so, guarda mamma che sono arrivato uno, ci metteranno sopra stivali e mocassini un sacco di altri che come lui per esistere hanno bisogno di prendersi quello che non gli appartiene, perché tutto ciò che hanno è la voce. Una voce senza parole, che lassù, sul Ponte, si disperde nell'aria limpida di tramontana, affoga nel madido dello scirocco.

Già, quello che vogliono quelli lì è trasformare il ponte in una passerella; farà presto a esserci sopra troppa gente, e allora prenderà pericolosamente a oscillare, si aggrapperanno l'uno all'altro, i più decisi cacceranno giù i meno lesti, ma nessuno è abbastanza bravo da governare una passerella impazzita, qualche tirante cederà. Sì, pensiero stupendo. Quando inaugureremo il Ponte di ognuno, quando lo faremo con la decenza, la dignità e l'allegria che si merita e ci dobbiamo, vedremo danzarci sopra il meglio che possiamo essere mentre a lato la passerella del nostro peggio prenderà a dondolare, dondolare, dondolare

Giù le mani dal Ponte

di MAURIZIO MAGGIANI

12 commenti:

  1. Ho visto. Riscrivi il primo, please, era troppo carino

    RispondiElimina
  2. Cara Cristiana anche a me capita che non li vedo i miei commenti!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio, e un sorriso:-)
    Tomaso 

    RispondiElimina
  3. Tutto quello che vuoi, anche perché la mia memoria prodigiosa mi consente queste ed altre performances...
    Dunque, cioè...
    FORSE dicevo che colui per farsi pubblicità cavalcherebbe un porcospino. Era evidente la geniale intuizione del collegamento al post precedente del tuo blog!

    RispondiElimina
  4. ho visto pure io il vetero padano, "TRUMPeggiare" sul ponte, come fosse merito suo... addirittura dichiarando che non ci sono stati incidenti sul lavoro nel ricostruirlo (ennesima bugia), sta imitando il suo predecessore, se avesse le tette farebbe anche la presentatrice.

    RispondiElimina
  5. L'ho visto ieri con il suo bel cappello nuovo tutto tronfio e borioso.
    Credo stia perdendo colpi ormai non gli resta che giogionare qua e là.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gigionare... splendida definizione, delicata ed estremamente azzeccata !

      Elimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. Sul fatto che Salvini potesse risparmiarsi questa "passeggiata" sul nuovo ponte mi trovi concorde, sono invece molto meno concorde, come ho visto fare da più parti, con il comportamento di chi ama sparare a zero su Bucci. Grazie a lui abbiamo un ponte, il cui progetto è stato gentilmente offerto da Renzo Piano, costruito in tempi record. Non faccio che pensare che con un Sindaco diverso e questo governo saremmo ancora lì in attesa di porre la prima pietra.

    RispondiElimina
  9. Ciao Buongiorno come stai? Accetti uno seguendo il blog dell'altro? Possiamo essere amici (non c'è distanza per l'amicizia) e collaborare con i nostri blog. https://viagenspelobrasilerio.blogspot.com/?m=1

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho nulla in contrario, Ho letto che sei brasiliano e sappi che ho intenzione di fare quanto prima, un post sul vostro Presidente Bolsonaro e non sarò gentile verso di lui.

      Elimina

ANONIMI :NO