30 giugno 2020

Docce fredde


Questo video mi ha fatto mooolto piacere: sono meschina?

Coronavirus, l'allarme dell'Oms: "Il peggio deve ancora arrivare"

"Il peggio deve ancora arrivare. Mi dispiace dirlo ma con questo ambiente e in queste condizioni, noi temiamo il peggio. Un mondo diviso aiuta il virus a diffondersi". Lo ha detto il direttore generale dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sul Covid-19. "La domanda più difficile a cui dare una risposta - ha aggiunto il direttore - è come convivere con il virus. Questa è la nuova normalità".
Questa notizia mi ha creato panico e mi sembra assurdo che possa fare questa dichiarazione : mi sembra azzardata, in base a cosa questa affermazione che soraggerà tutti?


7 commenti:

  1. In quel momento gli sarà scappata la pazienza.

    RispondiElimina
  2. Io temo che abbia ragione.
    Spero più che altro che questa fase tre non ci riporti alla quarantena visto che la gente ha già dimenticato cosa si è passato

    RispondiElimina
  3. Non so cosa aggiungere e soprattutto spero si sbagli. Vero è che in Italia abbiamo un clima da "tutto finito" mentre in molti paesi sta ancora colpendo in modo più che drammatico.

    RispondiElimina
  4. Cara Cristiana, il fatto è che non si può credere a tutto ciò che tutti scrivono.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Io penso che non ci sarà un'altra ondata, non almeno tale da provocare quanto abbiamo vissuto quest'anno. Lo vediamo anche nelle disposizioni inerenti la ripresa in molti settori, di fatto si sta azzerando il concetto di distanziamento sociale,, solo mascherina. D'altronde ii 17 giugno dopo la vittoria in Coppa Italia del Napoli, ed i vari festeggiamenti dei tifosi partenopei, si era urlato alla fine del mondo, si era detto che ci sarebbe stata una nuova ondata ed invece? Sono passati ben più di due settimane ed i contagi sono sempre in calo ed in Campania, e Napoli in particolare, non ci sono stati incrementi

    RispondiElimina
  6. Io penso che bisogna accettare di non sapere, e bisogna non credere a quelli che hanno opinioni molto precise sul futuro. Nessuno ha i dati completi e si naviga a vista. Buon mare!

    RispondiElimina