5.22.2018

Cominciamo bene!

Che il governo giallo-verde intendesse Antonio Conte, ex  Ct  del Chelsea,  ora libero da impegni? 

5.19.2018

LA SPADA DI DAMOCLE

Premier? “Io il miglior candidato” – “A questo si aggiunge il fatto che – ha aggiunto parlando di sé in terza persona – un certo Silvio Berlusconi che ha un’esperienza di nove anni al governo e che ha presieduto per tre volte il G7 e il G8, è tornato disponibile dopo la riabilitazione. Con la carenza di personaggi che verifichiamo, per affidabilità, buon senso ed equilibrio, io sono assolutamente pronto e credo che non ci sia altro candidato paragonabile a Silvio Berlusconi”.



"La sindrome Hubris è un disordine descritto solo di recente da Lord David Owen sulla rivista “Brain”. Il quadro è simile a quello di altri tre disturbi della personalità, quello narcisistico, l'istrionico e l'antisociale. Il medico e politico inglese descrive la sindrome come caratterizzata da comportamenti arroganti e ispirati a presunzione, che si accompagnano ad una preoccupazione maniacale per la propria immagine. Il termine Hubris infatti deriva dal greco e il suo significato indica presunzione, arroganza e orgoglio. Secondo gli psicologi questo quadro mentale si presenta il più delle volte nelle persone che gestiscono il potere, specie se ciò si protrae nel tempo e se al potere si aggiunge il successo.
Difatti sarebbe proprio un'“intossicazione da potere” a scatenare la sindrome, insieme a determinate predisposizioni genetiche.
(...)
Per poter parlare di “sindrome hubris”, devono essere presenti almeno tre o quattro di una serie di 14 sintomi. Tra essi c'è, ad esempio, la predisposizione a compiere azioni che mettano se stessi in buona luce; un'esagerata preoccupazione per la propria immagine ed il proprio aspetto; un'esaltazione del senso delle proprie azioni quando se ne parla; la tendenza a parlare di sé in terza persona; una fiducia eccessiva nei propri giudizi, e la conseguente scarsa considerazione per i consigli e le critiche degli altri


Una persona fortunata che non si fa
mancare niente

5.17.2018

.Trenata,tremate, le streghe son tornate


Giornata contro le omofobie


Eugenia La Roccella insieme a tutti i capi del centrodestra
La Roccella, oggi candidata con Forza Italia per la Camera, ha detto: “Il mio impegno nella prossima legislatura sarà quello di battermi, insieme agli amici della coalizione di centrodestra, per abolire o cambiare profondamente tutte le leggi approvate dalla sinistra che hanno ferito la famiglia. Penso al provvedimento sulle unioni civili che, va detto con chiarezza, di fatto apre alla stepchild adoption. Per la sinistra, leggi come questa portano verso il progresso; per noi, vanno verso la fine dell’umano”.
Insieme lei c’erano anche il vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri di Forza Italia, Stefano Parisi segretario nazionale di Energie per l’Italia, il leader leghista Matteo Salvini e la presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni.


Mi chiedo, quando in Italia  finiranno queste crociate inutili , quando ognuno potrà fare  delle scelte sulla propria pelle, quelle che non ledono gli altri, ovviamente, ?

5.14.2018

IL POPOLO ELETTO


Rivolta per l'ambasciata Usa a Gerusalemme: 
a Gaza uccisi oltre 40 palestinesi 
foto video 

Esercito israeliano spara su manifestanti. Quasi 2.000 feriti 
Scontri anche in Cisgiordania. Ma Trump saluta "un grande giorno"
 


Alcuni, dal '48, conservano le chiavi di casa. Quando i palestinesi, alla proclamazione dello Stato di Israele, fuggirono o furono cacciati dalle loro terre, molti portarono con sé le chiavi di casa, convinti di poter ritornare presto. Agli oltre 700.000 palestinesi costretti ad andarsene dai loro villaggi è stato sempre negato il diritto al ritorno. Così, rimasero a vivere nei campi profughi dei paesi confinanti o in Cisgiordania e nella Striscia di Gaza. L'UNRWA  li definisce come: "persone il cui normale luogo di residenza era la Palestina tra il giugno 1946 e il maggio 1948, che hanno perso tanto le loro abitazioni quanto i loro mezzi di sussistenza come risultato della guerra arabo-israeliana del 1948". Questa definizione è stata poi estesa anche ai discendenti di quei profughi. Oggi sono più di sette milioni, e rappresentano il più grande gruppo di rifugiati al mondo. Il loro diritto di tornare alle proprie case, e di ricevere un indennizzo per i danni causati a queste, è sancito dalla risoluzione 194, approvata dalle Nazioni Unite l'11 dicembre 1948.

E' un'indecenza, diciamocelo . Va bene che quello ebraico è  " il popolo eletto da Dio"  ; sappiamo che c'è stato l'olocausto, che nessuno dovrà mai dimenticare, ma che  tutto un popolo , o quasi, continui a trincerarsi dietro quella tragedia per potere , a sua volta, perseguitare un altro popolo, questo è troppo. A cosa serve l'ONU' ? A niente , in assoluto . A cosa serve la stampa che si limita a fornire questi fatti, se ogni giorno non vi è una critica , da parte di tutte le testate occidentali , che sottolinei questa ingiustizia, anche per voce di quegli intellettuali ebrei umanamente  obiettivi

5.09.2018

Parigi, tutti nudi al museo: il tour tra le opere d'arte è senza veli



Disce... Perché dobbiamo essere costretti a venirci vestiti?
Il naturismo è uno stile di vita che prevede di vivere senza vestiti . "





Vuol dire che vanno  al lavoro  o  al ristorante tutti nudi? Non penso sia così, ma potrebbero presentare un progetto di legge che permetta loro di mettere in pratica ovunque il loro diritto di vivere senza vestiti.
Tornando al Museo, mi sono chiesta : e se uno dei maschi fosse colto dalla sindrome di Stendhal , davanti a Venere o a questo nudo d'uomo

Caino, (1902 circa) di Wilhelm von Gloeden.



S. di Stendhal Grazie alla scoperta dei neuroni-specchio, negli anni ’90, possiamo avvicinarci alla comprensione delle basi neurologiche della fruizione estetica. Pare che il cervello di soggetti particolarmente sensibili riceva troppi impulsi visivi nello stesso momento, e che producano un’intensa eccitazione
Consiglierei loro di portarsi appresso un bel sombrero.