Etichette

25 luglio 2021

Pensierino del 25 luglio 20221

 Cosa pensate dei novax?

Il mio parere è : vaccinare al più presto chi è disponibile e  coloro che rifiutano il vaccino lo devono fare a loro rischio e pericolo, facendosi poi eventualmente curare privatamente.


24 luglio 2021

DOMANI 25 LUGLIO 1943

 https://www.anpi.it/eventi/  

Tutte le piazze dove  domani, si potrà  gustare una PSTESCIUTTA col sapore della libertà

Partigiani, il 25 luglio torna la pastasciutta antifascista.

 "Il più bel modo per festeggiare la fine del fascismo", si legge sul manifesto dell'evento. Sono le parole di Alcide Cervi, cattolico, antifascista e padre dei sette fratelli che presero parte alla Resistenza dell Appennino emiliano fino alla fucilazione del 28 dicembre del '43. 

Dalla provincia di Bari e Torino, passando per Milano e Firenze, una serie di banchetti sparsi in tutta Italia con musica e spettacoli dal vivo. "Il più bel modo per festeggiare la fine del fascismo", si legge sul manifesto dell'evento.

Sono le parole di
 Alcide Cervi, cattolico, antifascista e padre dei sette fratelli che presero parte alla Resistenza dell' Appennino emiliano fino alla fucilazione del 28 dicembre del '43. 
BURRO E PERMIGIANO




23 luglio 2021

Il 2021 , l'anno del terrore

 "Il Green pass è una condizione per tenere aperte le attività economiche” così il premier Mario Draghi ha presentato le nuove misure che riguardano il certificato verde. L’uso viene esteso e sarà necessario avere il pass per partecipare agli eventi pubblici, per mangiare al ristorante al chiuso e per molte altre attività che vanno dallo sport, al benessere, passando per concorsi, sagre, cinema, teatri e sale gioco. 






                                      A sinistra Massimiliano Robespierre, simbolo del terrore al tempo della Rivoluzione Francese . A destra, il suo epigono. Mario draghi, oggi , al tempo della rivoluzione di Covid 19.

La Meloni "“La cosa più inquietante della conferenza stampa di Draghi, sono le parole di terrore che ha scelto nel rivolgersi agli italiani. 
























A cura di Sofia Gadici
oberto Burioni scatenato contro i no-vax. Il noto virologo dell’Università San Raffaele di Milano è tornato alla riscossa sui suoi account social per criticare duramente i più recalcitranti a sottoporsi al vaccino anti-Covid. Non si tiene il professore, che attraverso dei tweet, paragona i no-vax a dei topi. “Propongo una colletta per pagare ai novax gli abbonamenti Netflix per quando dal 5 agosto saranno agli arresti domiciliari chiusi in casa come dei sorci”, si legge sul profilo ufficiale

21 luglio 2021

La porta voce


Questa donna  si crede l'interprete dei suo Dio , il suo porta voce , ma ignora che il suo Dio predica la comprensione e ha donato il libero arbitrio e permesso all'uomo di progredire, grazie alla scienza

20 luglio 2021

 Neii'ultimo articolo su Repubblica, Ezio Mauro definisce 'ego libertà' quella auspicata da Salvini e Meloni

 "la destra estrema di Salvini e Meloni che è si è schierata all'opposizione di ogni misura di precauzione, cavalcando la spinta alla gestione individuale degli spazi e dei rischi di questa fase della pandemia: trasformandola così da fattore sociale in fenomeno politico. "https://www.repubblica.it/editoriali/2021/07/18/news/ezio_mauro_19_luglio

Oggi un articolo titola 

Chi non si immunizza deve almeno pagare i danni che provoca Rifiutare la vaccinazione significa creare “esternalità negative” sul resto della società. Per questo è giusto sospendere medici e insegnanti no-vax


SECONDO Giorgia Meloni il patentino sanitario è «raggelante, l’ultimo passo verso la realizzazione di una società orwelliana». Orwell non sarebbe d’accordo. Quando fumo danneggio non solo i miei polmoni, ma anche quelli di chi mi sta intorno. È solo un esempio di “esternalità negativa” delle nostre azioni sugli altri. 

Vaccinarsi serve a proteggere ancor più gli altri, i propri genitori, gli amici, i colleghi, che se stessi. Moltissime nostre azioni comportano esternalità negative. La famosa frase «la mia libertà finisce dove iniziano i diritti degli altri» quindi non è una questione costituzionale o etica, ma pragmatica. Il legislatore proibisce di fumare in pubblico in ambienti chiusi perché l’effetto dannoso sugli altri Una delle lezioni della pandemia è la forza e la pervasività delle esternalità negative. La decisione di concentrare i vaccini quasi esclusivamente tra i Paesi ricchi si è ritorta contro di loro, perché ha favorito la nascita di varianti nei Paesi più poveri che rischiano di devastare anche i Paesi più ricchi. Se si fa un rapido calcolo del costo di una dose di vaccino e dei danni economici (per non parlare più in generale dei danni umani) della variante Delta nei Paesi ricchi, è probabile che a questi ultimi converrebbe fornire i vaccini gratis e al più presto a tutta la popolazione mondiale.

https://www.repubblica.it/economia/2021/07/20/news/chi_non_si_immunizza_deve_almeno_pagare_i_danni_che_provoca

Due articoli espliciti che dovrebbero essere chiari a tutti. Mi auguro che le multinazionali ne prendano atto e non tentennino . col rischio di chiudere la stalla quando saranno scappati i buoi.







19 luglio 2021

Meglio delinquere da giovani

Oggi, 29 luglio 2021,  ricorre il triste anniversario della morte del Giudice Paolo Borsellino e avendoli ne cuore tutti e due li ricordo sempre insieme, perciò posto un articolo che parla di Giovanni Falcone.


 https://www.repubblica.it/cronaca/2021/07/16/news/delitto_mat

Desecretata l’audizione del magistrato davanti alla Commissione Antimafia del giugno 1990. La sua verità sull’ipotesi della pista nera e la convergenza di interessi sullo sfondo dell’omicidio

Piersanti Mattarella, quindicesimo presidente della Regione siciliana, venne ucciso nello spazio di mezzo tra la caduta del suo governo e la celebrazione di un congresso della Dc che lo avrebbe portato ancora di più al centro della scena politica, il 6 gennaio del 1980. Formidabile il suo rinnovamento con la stagione del centrosinistra e il modello di una Sicilia con le "carte in regola".

L'inversione di rotta impressa da Mattarella era un colpo al cuore degli interessi di Cosa nostra. Ma qui sta il punto che ora il verbale desecretato dell'audizione a Palermo, il 22 giugno del 1990, della commissione parlamentare antimafia, pone di nuovo al centro.

Giovanni Falcone,in quella audizione, si dice convinto che l'omicidio Mattarella sia un delitto di mafia ma con il possibile concorso di altre forze: "Mandanti sicuramente all'interno della mafia, oltreché altri mandanti evidentemente esterni".  

Sul tappeto, quando Falcone ne parla all'Antimafia, c'è l'istruttoria contro parte della cupola di Cosa nostra e i due presunti killer. Non due uomini d'onore, ma due estranei, due neofascisti, Giusva Fioravanti e Gilberto Cavallini. I due verranno assolti già in primo grado il 22 maggio del 1996, nonostante un doppio riconoscimento della vedova di Mattarella. Di recente, Fioravanti condannato per la strage di Bologna del 2 agosto del 1980, ha evocato un colloquio con Falcone in cui il magistrato gli avrebbe sostanzialmente confidato di averlo dovuto perseguire nonostante lo ritenesse innocente per non meglio precisate pressioni esterne. Il verbale ora pubblico dell'Antimafia contraddice in toto l'obliqua tesi di Fioravanti, attento a tenersi lontanissimo dalle compromissioni con la mafia, nonostante i mille punti di contatto che attraversano migliaia di pagine delle istruttorie sul libro nero delle stragi italiane.

Dopo 18 anni di detenzione, nel luglio del 1999 fruì del regime di semilibertà per il lavoro esterno, presso l'associazione Nessuno tocchi Caino, con obbligo di rientro serale in cella.  Nel                     2009, dopo 26 anni scontati dietro le sbarre e a cinque anni dal conseguimento della libertà vigilata, è tornato a essere un uomo libero la cui pena è considerata definitivamente estinta.[

 Giusva Fioravanti nega la 'strage di Bologna' . Aveva  22 anni, quando andò in carcere per l'attentato .Dopo 18 anni di detenzione,  altro che tre ergastoli, nel luglio del 1999 fruì del regime di semilibertà per il lavoro esterno, presso l'associazione Nessuno tocchi Caino, con obbligo di rientro serale in cella, aveva 41 anni e tutto il tempo di rifarsi una vita oggi ne ha 63, ed è dipendente del Partito Radicale. Comunque, ha sulla coscienza 33 omicidi, 34 secondo la teoria di Falcone, per l'omicidio di Piersanti Mattarella. E Falcone era un grande esperto di mafia

 


17 luglio 2021

MAMMA, SONO CONTENTO DI ESSERE ARRIVATO UNO!


Pillon, gli Europei e il ddl Zan: per il senatore leghista gli azzurri "non hanno chiamato genitore 1 o genitore 2"

 
La versione di Pillon. La telefonata di Federico Chiesa
alla mamma dopo la vittoria agli Europei diventa per il senatore leghista il motivo per non votare il ddl Zan (che si propone di contrastare la discriminazione e la violenza basate sul sesso, sull'orientamento sessuale, mamma dopo la vittoria agli Europei diventa per il senatore leghista il motivo per non votare il ddl Zan (che si propone di contrastare la discriminazione e la violenza basate sul sesso, sull'orientamento sessuale,

Tagliamo la testa al toro e l'Accademia della crusca aggiunga un nuovo vocabolo ai dizionari italiani : MAPA


16 luglio 2021

Per chi non l'avesse letto.

 https://www.repubblica.it/commenti/2021/07/15/news/corrado_augias_giorgia_meloni_sanita_cicerone_covid_liberta_individuale_societa_-310476154/?ref=RHTP-BC-I279994148-P11-S3-T1

Sanità, Meloni ricordi Cicerone di Corrado Augias

Con l'innocenza di chi non sa misurare esattamente la portata del tema che va agitando, l'onorevole Giorgia Meloni ha rivendicato nei giorni scorsi la libertà "sacra e inviolabile" degli individui contro possibili imposizioni dello Stato in materia sanitaria. L'obiezione immediata, di polemica spicciola, potrebbe essere che certe raccomandazioni sarebbe meglio rivolgerle al suo sodale Viktor Orbán, per esempio, sostenitore della democrazia illiberale 

L'articolo 32 della Costituzione stabilisce che la salute è un "diritto dell'individuo" ma anche un "interesse della collettività". La ragione di questo duplice aspetto per un bene primario come la salute è ovvia: la salute della popolazione riguarda il benessere degli individui ma, più in generale, rientra negli interessi collettivi. Su questa base giuridica poggia la giustificazione di trattamenti sanitari obbligatori quando la gravità della situazione lo giustifichi e un atto legislativo li renda legittimi. La stessa giurisprudenza della Corte Costituzionale è stata, sull'obbligatorietà vaccinale, costante ancora prima

Corrado Augias è un 'signore' , io non sono una signora e correggo la sua frase


Con l'ignoranza di chi non sa misurare esattamente la portata del tema Giorgia Meloni...