Etichette

21 gennaio 2021

Salvini: "Grillo diceva i senatori a vita non muoiono mai": la reazione ...


Ragazzi senatori a vitache coraggio avete a votare la fiducia“. Si è rivolto così Matteo Salvininel corso del suo intervento a Palazzo Madama poco prima del voto di fiducia al governo, ai senatori a vita presenti in Aula. Il leader della Lega, poco prima, aveva ricordato alcune parole scritte da Beppe Grillo, nel 2012, estrapolandole dal contesto e privandole dal significato che il fondatore del M5s aveva dato loro. E cioè: “I senatori a vita non muoiono mai, o almeno muoiono troppo tardi”. Nel post di nove anni fa, Grillo spiegava le ragioni della sua contrarietà alle nuove nomine di senatori a vita che di lì a poco avrebbe dovuto fare l’allora presidente della Repubblica, Giorgio NapolitanoLe parole di Salvini, pronunciate in Aula, hanno sollevato le proteste e, addirittura, hanno mosso la presidentMaria Elisabetta Alberti Casellati a richiamarlo.Che sia stato richiamato dalla Casellati, è tutto dire!

20 gennaio 2021

Non ricordo lo spunto per cui ieri io e mia figlia abbiamo ricordato Paolo Villaggio e le ho raccontato di quella volta in cui  Villaggio, al Maurizio Costanzo Show, se la prese con qualcuno che gli aveva detto, penso per fargli un complimento, che aveva appena usato un ossimoro ;  lui però  la prese male  e disse che, se in sala ci fosse stato qualcuno che gli avesse spiegato cosa fosse un ossimoro, gli avrebbe regalato  500.000 lire, e così fu. Così io e Paola abbiamo provato a trovarne qualcuno. eccoli

Tamtam silenzioso

Bellezza mostruosa

Amore bestiale

protesta silenziosa 

Brutale sincerità

Probabilmente esistono già nella lista degli ossimori, ma voi vorreste  provare?

19 gennaio 2021

Goccia+goccia

 SENZATETTO, ASSOCIAZIONE ARCA, MILANO 800699986

Oggi ho ricevuto una telefonata  e ho detto sì. Oltre che di cani, nel mio piccolo, mi da gioia occuparmi delle persone, ci mancherebbe altro!  Mio marito mi ha lasciata con la possibilità di farlo o lo ringrazierò sempre.Tu puoi farlo, mi diranno alcuni di voi ed è vero, ma la quota minima è soltanto  di 10 euro!
Non abbiatevene a male , il fatto è che, più che mai in questo periodo, contribuire con una goccia mi sembra giusto e goccia più goccia possono formare, se non un mare, uno specchio d'acqua.



17 gennaio 2021

PASSIONE, NON MANIA

 https://acquamari.blogspot.com/2021/01/postitizie-il-prete-che-porta-alla.html

Guardate che dono  mi ha fatto l'amica Mariella con tanto di foto  di Padre Padre João Paulo che ha deciso di aprire le porte della sua Parrocchia di Sant’Ana Gravatá, in Brasile, chiunque abbia bisogno, che siano umani o animali, 

Il prete infatti, oltre alla sua missione religiosa nei confronti dei parrocchiani e delle persone che hanno bisogno, ha deciso di impegnarsi anche in una missione verso gli animali, in particolar modo verso i tanti cani abbandonati e feriti che si trovano a vivere per strada e che aspettano solo un padrone e una famiglia per iniziare una nuova vita, 

Dagli 8 ai 22 anni, dopo tre anni che mi ero sposata, ha vissuto con me il primo di una lunga serie mai interrotta, di cani, un  barbone nero di taglia media, che ho amato come un fratello, che mi ha aiutata a superare momenti difficili durante la mia crescita, a volte disorientata e smarrita. Ho letto , tra i commenti a Mariella, di persone che, a pieno diritto, non gradirebbero un cane in chiesa e esiste anche un modo di dire 'sfortunato come un cane in chiesa', perchè c'era lo  “scaccino” che aveva il compito di “scacciare”, oltre ai vagabondi, anche i cani che vi si fossero rifugiati. Ricordo il parroco che , quando venne per la benedizione di Pasqua gli disse sorridendo, " tu sei il cane che viene in chiesa ", infatti il mio Lucky, che era indipendente e socievole, a volte accompagnava un vicino in chiesa. Per finire questa tiritera, Desidero raccontarvi una leggenda dei nativi americani.

Il Dio Nagaicho creò il mondo. Per prima cosa costruì 4 enormi colonne per sorreggere la terra ed una volta fatto questo, decise di passeggiare con l’obiettivo di riempirla. Iniziò a creare montagne, laghi, vallate ed in seguito la popolò di tutti gli animali compreso l’uomo e la donna. Creò tutti gli esseri viventi tranne il cane. Perché mai fece ciò? Perché il Dio Nagaicho già aveva un cane al suo fianco quando decise di incamminarsi per il mondo durante la sua creazione. Per la cultura degli indiani Kato non esiste infatti singolo uomo che possa intraprendere una qualsiasi strada senza essere accompagnato da un fido quadrupede.


MARI



ASPETTANDO LE CONSEGUENZE, SE CI SARANNO

16 gennaio 2021

giovani e poesia

 https://www.istitutolevi.edu.it/files/file/Poesia%20e%20vita%20al%20tempo%20della%20pandemia.pdf

LA POESIA E LA VITA AL TEMPO DELLA PANDEMIA 

GLI STUDENTI DEL 2020 IN OCCASIONE DELLA 

GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA IIS Primo Levi - Vignola (MO)

HO TROVATO, PER CASO, QUESTO SITO E CI SONO ENTRATA CON UN PO' DI EMOZIONE, CURIOSA DI LEggere i pensieri e le emozioni di questi giovani studenti. Le poesie sono decine e questo sito l'ho messo tra i preferiti con l'intenzione di leggerlo come fosse un diario di ,unirmi ai loro tormenti  e alle loro speranze. Ne pubblico una breve , come esempio .

La falsa prigione 

Mi trovo in casa, da solo, a contemplare

 la solitudine che circonda la mia anima, 

che non le permette di respirare, 

che mi divora pian piano 

e che mi tiene al sicuro. Gabriele Adani 

Controlli a tappeto

  Non sono ancora folle e so benissimo quanti morti si contano oggi: 81.325, 2.352.423. i contagi Ciò che volevo dire è che manca un controllo capillare nei luoghi più pericolosi e  il governo dovrebbe aumentare il numero degli addetti ai controlli sguinzagliandoli,  nell'hinterland delle varie città. e nelle province 

Basta scorrere i social  di gennaio per trovare ovunque foto e video di serate con decine di persone assembrate, la più parte senza mascherina a bere e ballare in strada o nelle piazze davanti ai locali chiusi al pubblico ma che servono bevande in asporto. Da Milano a Lucca da Roma a Catania le forze dell'ordine sono intervenute dopo le segnalazioni dei cittadini elevando multe da 400 euro e chiudendo piazze e strade.

Le multe da 400 euro non le pagheranno mai ma, se portati e trattenuti in questura, per una multa da 100/150  euro potrebbero intervenire le famiglie, Poi , tutti quanti schedati

15 gennaio 2021

DOVE SONO?

 Vivo in un piccolo complesso di case e ville , non so in quanti siamo, ma senza dubbio qualche centinaio . Mia figlia , fino a poco tempo fa viveva in un complesso di case monofamiliari piuttosto popoloso ;parlo al telefono  con amici , scambiandoci anche notizie. Nessuno, che io sappia, è stato mai affetto dal virus covid19, nè conosce qualcuno guarito o malato E voi? sapete di amici o conoscenze di guariti o affetti dal virus?  

 Che esperienza avete e, se simile alla mia, cosa pensate? Lungi da me l'ipotesi del negazionismo.