Etichette

28 settembre 2019

Gettare il sasso...

Aiuto al suicidio, la presidente Casellati telefona alla Consulta
per fermarla.
il silenzio assordante che ha accompagnato l’annuncio di una telefonata che suona come uno scivolone istituzionale, scomposto, irriverente nei confronti dei ruoli, delle funzioni e dei poteri dello Stato. Tanto che, dopo averla annunciata martedì sera, ieri la forzista Elisabetta Casellati è stata costretta a correggere il tiro con una nota formale: «La telefonata del Presidente del Senato al Presidente della Corte Costituzionale Giorgio Lattanzi sul tema dell’eutanasia, alla vigilia dell’udienza fissata dalla stessa Corte per il 24 settembre, è stata una comunicazione meramente informale sullo stato delle iniziative legislative depositate in Senato, così come concordato in sede di conferenza dei capigruppo».Eleonora Martini 'Il Manifesto
Trovo estremamente disdicevole  l'interferenza   di Maria Casellati , SECONDA CARICA DELLO STATO,con lo scopo di bloccare la sentenza sul processo per l'aiuto di Cappato  al DJ  Fabo. Classico esempio di chi tira il sasso e nasconde  la mano
Non è la prima volta che agisce anticostituzionalmente.
Perché nessuno ne parla, perché Mattarella non ne fa parola?


5 commenti:

  1. Purtroppo il nome del posto in cui viviamo è vatikalia-lobotomitaly, e sempre lo sarà.
    Siamo arrivati all'assurdo di una vescovaglia prepotente e oscurantista che invoca i Lumi della Ragione contro una saggia e sacrosanta sentenza dei Giudici dell'Alta Corte, condivisa da otto italiani su dieci, fra cui molti religiosi praticanti...
    LORO parlano di Lumi della Ragione!!!!!!!!
    :(

    RispondiElimina
  2. Accorro in difesa della Casellati! :-)
    Effettivamente la colpa non è sua ma del parlamento che non vuole discutere e legiferare su temi "controversi" come il fine-vita (come già fu per il divorzio e l'aborto). Guarda caso sempre faccende intrecciate con i preti d'oltretevere. E' evidente la paura che il "fedele" popolo italiano si dimostri sempre meno fedele.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. So che hai un debole per la Casellati, ma per me essere una 'fozista' equivale a un demerito . Le piace mettere il naso ovunque, ma mai criticò il Berlusca del bingabunga che ci fece vergognare , tranne lei.

      Elimina
    2. Che speri di essere l'erede dell'immortale?

      Elimina
  3. Se quella sbudinfia è la seconda carica dello stato, io sono Napoleone.

    RispondiElimina

ANONIMI :NO