Etichette

19 maggio 2020

Incrociamo le dita.

https://www.wired.it/scienza/medicina/2020/05/19/coronavirus-anticorpo-paziente-sars/?utm_source=wired&utm_medium=NL&utm_campaign=default
A individuare questo anticorpo, che riesce a bloccare non solo il coronavirus responsabile della Sars, ma anche il nuovo Sars-Cov-2 causa di Covid-19, è un gruppo di ricerca composto in gran parte da italiani affiliati a istituti all'estero.Gli anticorpi potrebbero aiutarci sia per trovare nuovi trattamenti terapeutici – pensiamo alla terapia con il plasma da guariti, che si basa proprio sugli anticorpi sviluppati dai convalescenti – sia per mettere a punto un vaccino, dato che anticorpi efficaci contro il coronavirus potrebbero prevenire l’infezione. E gli scienziati sono già al lavoro anche su questo fronte della ricerca. Oggi, un gruppo internazionale guidato dall’italiano Davide Corti, ha identificato un nuovo anticorpo monoclonale che dai primi test sembrerebbe molto efficace.

incrociamo le dita! | Toluna




2 commenti:

  1. Forza con 'sto vaccino, italiano australiano o austro-ungarico. Diventerete ricchissimi, qualcuno avrà il Nobel, la finiremo di parlare del coronavirus...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volendo fare la persona seria, come piace a Cri, dirò che il vero pericolo è che si scateni la corsa al vaccino precoce, che farebbe molti più morti del virus.

      Elimina

ANONIMI :NO