13 gennaio 2019

Un lato dell' crudeltà umana. SOS immagini scioccanti



Un filmato qualsiasi  da cui  si evince la violenza  da gesti e minacce

Germania e Usa: autismo e violenze sui minori , ma qui si parla esclusivamente di maltrattamenti in famiglia
Ho cercato questa voce anche in Francia e Spagna , ma non ho trovato niente.
Possibile che sia una piaga soltanto italiana? Una piaga che riguarda le donne , probabilmente mogli e madri e sorelle e figlie ?
Le donne, in gruppo possono diventare  malvagie come gli uominii, e se ne ha un ottimo esempio vedendo la cattiverie delle  Kapo nei campi di concentramento.
C'è una richiesta di legge che giace  in Parlamento  e che ha ricevuto più di mille emendamenti ; andrò poi documentarmi su questi emendamenti, ma mi chiedo cosa ci sia da enendare per rendere esecutiva una legge che protegga dei bambini. Posso immaginare che molti riguardino la privacy, infatti i volti delle aguzzine vengono celati come quelli innocenti dei bimbi e immagino che molti si oppongano alla 'obbligo di mettere le telecamere negli asili.
Perché? Chi agisce correttamente, non avrebbe nulla da temere!

Questo riguarda gli anziani e visti  i due filmati palesi,  chiari, lampanti, io  queste le mettere tutte al muro, altro che privacy







16 commenti:

  1. Cosa stiamo aspettando? Ci sono cose ben più importanti, come lasciare i migranti nei lager libici o armare tutti gli italiani come nel far west.

    RispondiElimina
  2. Cara Cristiana, non passa un giorno che sentiamo delle mostruosità! mi domando dove andiamo.
    Ciao e buona domenica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Ne ho parlato proprio due giorni fa.
    Non se ne può più di questi orrori.
    Da neomamma vivo nell'ansia di affidare mio figlio a terzi.
    Speriamo che si sbrighino.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  4. Selezione, preparazione, supervisione del personale. Atmosfera generale delle strutture. Controllo pubblico sulla creazione e gestione delle strutture. Sono indicatori di base (non di emergenza) del grado di civiltà del paese.

    RispondiElimina
  5. Un consiglio a tutte le mamme: osservate i segnali che il vostro bambino vi manda. Se non vuole andare a scuola e all'asilo di infanzia, drizzate le orecchie perché vostro figlio vi sta parlando cifrato. Una volta può essere un caso, ma se seguita e non volere andare strillando e piangendo HA UN MOTIVO SERIO. Quando rientra dall'asilo mettetelo nudo nella vasca e controllate la sua pelle se non ci siano lividi o graffi.
    Siete voi che dovete vigilare per prime.
    Comunque è assodato che una maestra superata una certa età non supera lo stress di una ventina di marmocchi ululanti. Massimo 40 anni, poi passatela agli uffici dove non avrà più stress.
    La mia prima nipote che ha quasi 65 anni e da 35 fa la maestra d'asilo è una burlona 24 H più 2, ma io l'ho vista rientrare dopo sei ore cil suo gruppo di 18 bambini, con gli occhi di fuori. Non vede l'ora di andare in pensione. La sorella, 63 anni da 40 fa la segretaria in una scuola elementare, felice e beata. Solo un anno di insegnamento, naturalmente una prima -bambini di sei anni-, ha immediatamente intuito che non ce l'avrebbe mai fatta.
    Queste vecchie befane distrutte dentro non le si potrebbe mettere in aspettativa?

    RispondiElimina
  6. È gente che ha avuto un'infanzia infelice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti i bambinelli di oggi saranno gli aguzzini di domani, la specie non si estinguerà mai.

      Elimina
  7. Cri, ho preparato il tag in cui mi avevi coinvolta.
    Grazie. Baci

    RispondiElimina
  8. È un dato di fatto: la stronzaggine non è legata al sesso. E lo stress non fa che aggravare la questione, proprio come ha detto Vincenzo. Non che sia una scusante, eh: "ci ho lo stress addosso, allora maltratto gli altri", no, non è accettabile; cominci a subire troppo gli effetti dello stress? Via dai coglioni. Vai a far lavoro d'ufficio e lascia che altri, più giovani e meno stressati, si occupino di gestire persone, che si tratti di bambini dell'asilo o anziani non autosufficienti. Ribadisco: indipendentemente dal sesso.

    RispondiElimina
  9. E' allucinante. Io soffro troppo nell'apprendere queste notizie e nel vedere questi filmati. Soffro come mamma e ancora di più come mamma di due bambini che comunque, pur con i loro bei progressi, rientrano tra quelli più fragili e bisognosi di attenzione e cura.
    La sicurezza dei minori ma anche degli anziani e comunque dei disabili dovrebbe essere al di sopra di tutto il resto. LA sorveglianza dovrebbe essere continua, non scattare solo se c'è un sospetto o una denuncia, a fatti già avvenuti.
    Ma per ora sembra un'utopia, purtroppo...

    RispondiElimina
  10. Oh mamma ma come si puo' essere cosi crudeli sia con bambini che con anziani! Queste persone hanno seri problemi psicologici da risolvere!Orrore puro!

    RispondiElimina
  11. come dire che la privacy serve per delinquere indisturbati...ma per piacere!!!

    RispondiElimina
  12. Mia adorabile amica, proprio nonn riesco ad aprire questi video , già le immagini fanno rabbrividire, e non so cosa si aspetti per fermare questo orrore..altro che coprire i loro volti
    Un fortissimo abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella, non mi par vero di riaverti sul mio blog.
      Grazie.

      Elimina