Etichette

20 aprile 2021

La zappa sui piedi

Non posso neanche dire di capirlo Grillo, per questo attacco che si rivela, a mio parere , controproducente nei riguardi del figlio. Non è che uno sproloquio che accusa la legge e tutte le donne che non hanno avuto il coraggio di denunciare uno stupro, e sono tante.
Per grillo è assurdo che possano passare 8 giorni tra lo  stupro e la denuncia, fingendo di ignorare che il tempo della denuncia è stato legalmente portato da sei mesi a un anno. Perchè? 
 Dai dati Istat,  si scopre che in Italia, una donna  su tre  è stata vittima almeno una volta nella vita, dell’aggressività di un uomo.  Nella maggior parte dei casi le violenze non sono denunciate: circa il 96% delle violenze commesse da un “Non partner” e il 93% di quelle da partner.





11 commenti:

  1. Grillo solleva un polverone per seminare qualche dubbio sulle ragazze. Un comportamento apparentemente da buffone ma in realtà da avvocato. Evidentemente il processo non promette bene.

    RispondiElimina
  2. Grillo è un vigliacco. Doveva stare zitto e attendere l'esito del processo.

    RispondiElimina
  3. Una scena fuori luogo davvero. Non doveva permettersela. Non lo capisco neanche come padre.

    RispondiElimina
  4. aspettiamo il processo, direi che è l'unica cosa.
    Un rispettoso silenzio fino a quel momento non sarebbe male

    RispondiElimina
  5. Non so dire se il rampollo è innocente o colpevole.
    Dico solo che paparino ha fatto una scenata assurda. INdecente.

    RispondiElimina
  6. Quello che trovo più agghiacciante in quel video è sostenere che siccome la vittima non ha denunciato subito lo stupro allora mente. È aberrante affermare una cosa simile e tra l'altro è oramai consolidato il fatto che questo aspetto ossia quello di una denuncia tardiva o per essere più corretti non immediata, non è rilevante né ha valore giuridico e soprattutto logico per essere preso come elemento da agitare contro la vittima. insomma un'uscita quella di Grillo assolutamente sconsiderata, vergognosa. Posso comprendere che difenda il figlio, ma in primis in questo caso io difenderei un mio ipotetico figlio solo se fossi certissimo della sua innocenza al punto da poterla provare in tribunale (tipo: mio figlio può dimostrare che era a 1000 km da luogo del fatto e che può dimostrarlo perchè visto ed inquadrato da telecamere e/o per spese documentabili con carta di credito) cosa che non mi pare che possa dimostrare, anzi suo figlio era lì con gli altri. Quanto alla consensualità della ragazza, in primis saranno le sedi competenti a valutarla ed in secondo luogo Grillo non si doveva permettere di tirare in ballo la vittima, doveva limitarsi al limite a dire che suo figlio era estraneo ai fatti, che per es ha tentato di difenderla ecc.... Ma dire che ha le prove di una consensualità è scandaloso e se davvero le avesse beh invece che strombazzarle mediaticamente avrebbe dovuto limitarsi a consegnarle al difensore di suo figlio. Altra cosa grave che di fatto mi fa criticare tutto il video: prima ho scritto che posso capire che come padre difenda (non protegga sono due cose molto diverse) il figlio, ma una difesa mediatica come questa la trovo scandalosa ed ingiustificata visto che del fatto nessuno ne parlava, che la famiglia non ha mai avuto atteggiamenti e posto in essere azioni volte a fare della vicenda un caso mediatico (in questo caso allora avrebbe forse potuto avere più logica un video che rispondeva ad un altro video della famiglia per es) e quindi tutto il video non è altro che un vile attacco mediatico alla famiglia ed intimidatorio verso i giudici. Osceno!

    RispondiElimina
  7. Grillo è uno dei tanti cialtroni che ha perso una ottimaoccasione di stare zitto, giutizialista e forcaiolo con tutti esclusi i suoi famigliari.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
  8. Non è la prima volta che l'ortottero straparlante la fa fuori dal vaso; ma qui l'ha fatta DAVVERO fuori. Bisognerebbe arrestarlo per complicità.
    Ma chi voglio prendere in giro? La farà franca pure stavolta, come al solito...

    RispondiElimina
  9. Si son d’accordo con te Cristiana , Grillo si è tirato la zappa sui piedi.
    Per il resto aspettiamo il processo..
    Ciao

    RispondiElimina
  10. Il ^ci stava* è orrendo. Da galera.

    RispondiElimina
  11. Io lo guardavo allibita mentre dava sfogo a tutta la sua follia. È un uomo indecente, uno che dovrebbe stare in galera, altro che straparlare di diritti e di leggi. Uno come lui che la legge non sa dove sta di casa.

    RispondiElimina

ANONIMI :NO