Etichette

08 aprile 2021

Arbore Troisi


 Oggi ho rivisto il film " Il Postino" che non ricordavo bene mi sono commossa ancora una volta. Massimo Troisi con una comicità sui generi, fatta di sentimenti e timidezza, di sguardi e smorfie e parole smozzicate, a volte difficili da capire per me. Un pensiero tira l'altro mi ha ricordato il post odierno di Miki Moz 
https://mikimoz.blogspot.com/
che cita un nuovo schow la sfida è una: far ridere il proprio compagno.
Non sono ammessi sorrisi, labbra che si inarcano ridevolmente, nondimeno denti visibili in smorfie di risata né risate soffocate.
Se ridi, vieni ammonito da Fedez, arbitro onnivedente che insieme a Mara Maionchi osservano tutto da una console/regia.
Alla seconda ammonizione, sei fuori.
Come non pensare allora ai comici di oggi e chiedersi se riusciresti a non ridere alla battuta dei tuoi comici preferiti?
I miei sono : Nino Frassica, il Mago Foster e, a volte, Brignano, che vedo a " Che tempo che fa" la domenica sera. I gusti sono gusti, i vostri quali sono, senza andare troppo indietro nel tempo?











12 commenti:

  1. Hai citato il mio preferito in assoluto e per me ineguagliabile dopo Totò: Massimo Troisi. Poi amo Carlo Verdone e mi piace Alessandro Siani. Delle nuovissime generazioni conosco pochissimo e dello show di cui parla Moz oggi non mi piace nessuno. Se decliniamo al femminile io ridevo tantissimo con Sandra Mondaini e mi piace Virginia Raffaele.

    RispondiElimina
  2. Uno per tutti, direi Alessandro Bergonzoni e freak antoni sempre e comunque.
    Uno per tutti che però sono due che poi ce ne sarebbero ancora e ancora, come ad es vasco mirandola

    RispondiElimina
  3. Un grandissimo. L'erede di Eduardo de Filippo.

    RispondiElimina
  4. Nessuno capiva le parole di Troisi ma tutti se volevano capivano il senso.

    RispondiElimina
  5. Mi uccido con Crozza. Per il resto, i comici italiani, poca cosa, ora.

    RispondiElimina
  6. Cara Cristiana, credo che si possa dire che ci ha lasciato troppo presto questo bravissimo attore.
    Ciao con un forte forte abbraccio,
    Tomaso

    RispondiElimina
  7. Un comico colto e intelligente: Natalino Balasso.

    RispondiElimina
  8. Temo che tanti "comici" moderni non reggano proprio il confronto con gente come Troisi. O la coppia Vianello-Mondaini, che pur con tutti i loro difetti mi facevano scompisciare. O gente della generazione di Totò, di Erminio Macario, di Walter Chiari. No, non ne fanno più, di comici così. Adesso impera la volgarità a tutti i costi, e più che comici quelli moderni sono una manica di beceri.

    RispondiElimina
  9. Dunque: Pintus, Natalino Balasso, la Cortellesi, la Mannino, Leonardo Manera quando era in coppia con Paola Penoni e facevano la coppia polacca, spassosissimi e poi andando un po' più in dietro, ma non tanto, il Trioreno. Poi beh quando faceva gli spettacoli Grillo era davvero in gamba.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Kripstak e Petrektek!! Hai ragione!! Mitici davvero..

      Elimina
  10. @ Tutti voi.
    Ce ne sarà uno che , a volte. vi strappa un sorriso, tra quelli odierni!

    RispondiElimina

ANONIMI :NO