Etichette

29 aprile 2019

Que viva Espana!

La Spagna cambia colore , dal blu al rosso
Finalmente ritrovo la mia amata Spagna. Piccolo neo, i VOX prendono voti, per la prima volta dalla morte di Franco, ma  Franco era all'acqua di rose in confronto a questi fanatici retrivi e cattivi. Avete mai letto i loro articoli? L'altro giorno, ne ho letto uno, a proposito di Giovanni Paolo II che
ha dell'incredibile.  

15 commenti:

  1. Non vedo grossi cambiamenti. La destra reazionaria avrà rappresentanti in Parlamento e i socialisti non hanno la maggioranza per governare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " la lezione spagnola è che "nell'evo sovranista, con l'onda nera che cresce in Europa, ci può essere una sinistra che vince e governa, non da sola ma governa". I suoi valori? "Solidarietà e uguaglianza, vicini alla gente in carne e ossa". I socialisti di Sanchez hanno preso il doppio degli avversari di destra"

      Elimina
  2. Quale articolo Cristiana, o almeno che diceva?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://voxnews.info/2018/11/18/la-profezia-di-giovanni-paolo-ii-orda-islamica-invadera-leuropa-partendo-da-libia-video/

      Sbizzarrisciti!

      Elimina
    2. Non posso... imbizzarrirmi troppo: i discorsi qualificano chi li fa.

      Elimina
  3. Il franchismo ha preservato la Spagna dalla guerra, ma ha smosciato la classe politica spagnola: non riescono mai a formare un governo saldo, sempre con stampelle, che conta quanto il quattro di briscola in Europa. Hanno avuto la Guerra civile PRIMA, noi alla fine, entrambe cariche di odio. Unica analogia col fascismo nostrano.
    Era dalla morte del dittatore che i neri non entravano in parlamento, quindi niente trionfalismi per i comunisti mascherati da socialismo, perché li hanno fatti riavvicinare al potere, a dimostrazione che la reazione di destra avanza in tutta europa. Resta di augurarsi chenon si fondano in un unico blocco, partiti di destra, ma non fascisti, come la Lega e gruppi dichiaratamente fascisti i più nazioni che epotrebbero causare guai, mai però come il fascismo ed il nazismo. Sventolare lo spauraccio ell'imminente ritorno del fascismo fa venire colassi di risate a chi come me non fa propaganda per il comunismo, nato onesto e trasformato immediatamente nella "dittatura del proletariato". E che cavolozzo fritto voleva dire? Voleva dire mettere tutto il potere in mano alle carogne della storia, che avrebbero sugato il meglio lascindo le popolazioni nella miseria e nella inciviltà più ottusa. Buono per i Russi, i cinesi ed i gaglioffi nostrani.
    Sveglia Cris! Il mondo guarda a destra perché non ha piì fiducia delle chiacchiere della bolsa sinistra, che si rigira le palle fra le mani, e BASTA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @@@Iavoponi Non esiste più carogna della storia di un Hitler e il suo pensiero nazista.
      Io mi auguro con tutte le mie forze che l'apvittoria del socialismi in Spagna inverta la tendenza al nazifascismo, che non è uno spauracchio, ma una triste realtà

      Elimina
    2. Condivido in pieno, Cristiana.

      Elimina
  4. Franco all'acqua di rosa? Lo maledirò vita natural durante per avermi fucilato Federico Garcia Lorca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un emerito assassino, cugino di Mussolini e di Hitler. Ha appoggiato operativamente la guerra, ma senza dichiararla. A Barcelona, alla fine degli anni 60, la gente aveva paura a parlare in strada.

      Elimina
    2. @@@ Non per sminuire le atrocità franchiste, i dittatorie sono stati e sono tra i più sanguinari, ma per me la personificazione del male è Hitler, per i lagher, gli esperimento genetici e le operazioni delle SS.

      Elimina
    3. Hitler è il più celebre e organizzato, ma i figli di buona donna abbondano in ogni tempo e luogo. Uno dei più schifosi fu Pinochet. Voler sopraffare e comandare è un "istinto" molto diffuso.

      Elimina
    4. Innanzitutto spiegami por favor perché mi hai chiamato Lavoponi.
      Non c'è alcun dubbio che Hitler possa essere ricordato col male assoluto. Ma il Nazismo non era e non è il fascismo più becero di Mussolini, che mandava la gente a soggiornare al confino e non alle camere a gas.
      Avete però dimenticato Stalin e i suoi Gulag, le sue fosse comuni e la scomparsa della classe nobile russa ai suoi tempi, le fosse comuni e le porcate fatte dai suoi eroi in Jugoslavia che ci riguardano direttamente: migliaia di povera gente massacrata innocente. Erano contadini trasferiti laggiù con violenza dal fascisti come truppa di occupazione in borghese perché coltivasse terre incolte.
      Ma di quello che vi dà fastidio non si parla. Tra gli infobati ci sarà stato un 2 o 3% di fascisti, non di più. C'erano anche parenti di mia moglie, friulani, gente onesta, laboriosa e non fascisti, ammazzati per pulizia etnica perché erano italiani, non fascisti. E volevano a tutti i costi Trieste che MAI fu altro che Italiana

      Elimina
    5. Scusa, non c' è niente da spiegare sulle disattenzioni.
      Stai pur certo che non ho dimenticato niente ed è inutile che continui a dirmi SVEGLIA CRI!.

      Elimina
  5. quell'articolo è pura farneticazione...ma il papa polacco ne continua ad attirare tanti di soggetti così...

    RispondiElimina

ANONIMI :NO