Etichette

12 aprile 2019

Non ha scoperto l'acqua calda ma...


Una signora che conosco è solita dire , in ogni occasione " Mio figlio è un mostro d'intelligenza "
Io lo dico a proposito del mio cane Lilla.
Alcuni già sanno che , quando va a bere o quando vuol terminare di mangiare la pappa, va in cucina e mi chiama e , abbaiando , aspetta un semplice  Sì di consenso.
Ultimamente, ne ha studiata un'altra : va in cucina, abbaia e si fa trovare con il muso appoggiato alla ciotola della sua acqua senza bere. Non starà diventando idrofoba , mi sono chiesta e poi , dopo varie prove, ho capito : vuole che le cambi l'acqua. Mia figlia , che ha anche assistito a questa performance , ha detto : Lilla ha scoperto l'acqua fresca.
Lo sapevate che i cani bevono arrotolando la lingua all'in su?


via GIPHY









24 commenti:

  1. Lo sapevi che il bere dei cani si chiama "lappare": i cani non bevono, lappano. Beh, ora lo sai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei beve, professore dei miei stivali!

      Elimina
    2. Guarda attentamente e ti accorgerai che lappa.

      Elimina
    3. E poi no, sbagli, perché lappare è quando la lingua lecca, mentre quando beve è arrotolata all'indietro. Lo vedi il filmato?

      Elimina
    4. Anche quando la lingua è arrotolata all'indietro, lappa. Lappa, lappa, ti dico: fattene una ragione.

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. Certo è difficile da mandar giù. Ma è sicuro che nessun umano o umanoide riuscirà mai a lappare come si deve.

      Elimina
    7. Se lappi appena sufficientemente, comunque la mandi giù... e comunque non erano i cachi a lappare?

      Elimina
    8. Quelli, caro Franco, non lappano, bensì allappano.

      Elimina
  2. Gli animali domestici sono “persone” con la forma di cani, gatti, uccellini, criceti... e comunicano con noi attraverso i loro linguaggi, come una lingua straniera che ogni umano, se ama il suo cucciolo, impara. Bel post è un bacetto a Lilla.
    sinforosa

    RispondiElimina
  3. Lilla, intelligenza è il tuo giusto nome.
    Bello questo post dedicato a lei. Abbraccio forte Cristiana!

    RispondiElimina
  4. Una donna intelligente come te non poteva che crescere una cagnolina altrettanto astuta.

    RispondiElimina
  5. @@@ Sinforosa - Pia - Claudia
    Grazie ragazze , mi fate felice,

    RispondiElimina
  6. Eheh bellissimo.
    È giusto che voglia acqua pulita e fresca.
    Non sapevo quella particolarità della lingua^^

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Lilla è speciale, in tutto. No mi meraviglia che si comporti così. Lo sapevi che i cani, ma pure i gatti se sono particolarmente legati a ua persona, si legano intimamente assumendo atteggiamenti umani, tali e quali alla persona. Non sanno parlare, ma arrivano ad imitare alcuni suoni propri del loro amatissimo padrone, suoni, atteggiamenti. Mio fratello aveva adottato praticamente la sua femmina setter irlandese a pelo lungo. Era insieme più a lei che a sua moglie. Mio fratello aveva un vizio, credo preso in età tenerissima; prima di iniziare a mangiare si stropicciava vigorosamente le mani ome per un rito propiziatorio. Lo faceva NON qualche volta ma sempre. Giulia aspettava senre ce lui iniziasse a mangiare per iniziare. Un giorno mi chiama a casa sua e mi dice di guardare la sua Giulia. Siede accanto alla sua scodella, guarda mio fratello, ha un brivido come di folle piacere -identico a quello che faceva lui- e prima di iniziare il pasto si stropiccia le zampe davanti; poi lo guarda soddisfatto e finamente inizia a mangiare. Sono rimasto senza fiato

    RispondiElimina
  8. Orsetto, il piccolo cane ( di stazza intendo) che ha accompagnato per tanti anni i miei genitori, gli ultimi periodi della sua vita non riusciva a mangiare quasi più nulla. Rimaneva con il musetto accanto alla sua ciotola piena di cibo, in attesa. Fino a quando, mio padre, non si alzava e prendeva lo sgabello per accoccolarsi accanto a lui. Poi, con una forchettina, lo imboccava quel tanto che gli sembrava sufficiente. Lo capiva dallo sguardo di Orsetto quando era il momento di dire basta. Non ho mai visto tanto amore. E pensa che, mio papà, non ha mai imboccato nessuno dei suoi figli. Ho assistito più volte a questa scena, con gli occhi pieni di lacrime.
    Gli animali sono esseri umani di un'intelligenza vivida, che donano amore illimitato, senza riserve. E viene naturale ricambiare con lo stesso affetto, con lo stesso amore, il loro. A volte, l'amore se lo meritano di più e meglio di tanti uomini.
    La tua Lilla beve, Orsetto mangiava. Esseri umani di gran lunga migliori di noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, quando si ama il proprio animale, si fa di tutto , in modo naturale , per alleviare le loro sofferenze, naturalmente se si è persone dolci e sensibili come tuo padre.

      Elimina
  9. Qui, in ambiente protetto, confesso una mia perplessità. Come si concilia l'amore per gli animali (da casa o giardino) con la diffusa abitudine di sottoporli a castrazione?

    RispondiElimina
  10. Io lo concilio col fatto che la natura ha sbagliato a renderli molto prolifici e poco longevi.
    In questo modo , meno cani finiscono al canile perché si limita il numero dei randagi.
    La mia Lilla , presa al canile, era già sterilizzata . Credo sia obbligatorio e qui e a spese loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ignorante in materia, ma mi pare che la sterilizzazione (femmine) sia meglio della castrazione (maschi) che trasforma tutto il metabolismo. O si vuole anche ridurre l'aggressività?

      Elimina
  11. wow che polemicona :-)

    i cani bevono lappando con la lingua all'insù, tranne quando "cacano" ché, in questo caso, allappano. tutto perfetto così, no? :-) (scherzo, eh, buona domenica a tutti)

    RispondiElimina
  12. Veramente anche io ho osservato l'arguto filmato di Cris, e notato che piegano la lingua indietro e in basso, tanto dafarne un cucchiaio per bere di più e poù comodamente. Non lappa, Cris, nessun cane lappa in quel modo, ma BEVE.
    Lappa invece l'uomo quando lecca......quel che adora leccare, perché in quel caso STRINGE la punta della lingua facendola diventare una specie di guanto con il quale agguanta...quel che più gli piace: la cli****de.
    Oppure non saresti d'accordo?

    RispondiElimina

ANONIMI :NO