Etichette

26 agosto 2018

Una vecchia abitudine

Salvini indagato attacca i pm: "Vergogna" 


4 commenti:

  1. Vedo che il caimano continua a fare scuola... e lo ricordo: la lega (minuscola voluta) è una sua creatura; senza i suoi d€nari, il gruppo che inneggiava alla "padania libera" non sarebbe mai andato oltre un circolo di soci di bevute al bar.

    RispondiElimina
  2. I guasti che ha prodotto il caimano col solo suo esserci sia nelle televisioni che nel campo politico, hanno intossicato irrimediabilmente e per sempre il corpo di questo nostro povero Paese.

    RispondiElimina
  3. Che stranezza però: nessun ministro né tantomeno il gran cazzaro furono mai indagati peer illecito, che so Renzi -il gran cazzaro- per la storia dell'Etruria, per esempio,
    No, tutti gentiluomini e misantropi.
    Mi sto adesso rendendo conto che l'Italia ha perduto -definitivamente credo e temo-
    un'IMMENSA classe politica.
    Ahimé, mamma mia che dolor.

    RispondiElimina
  4. Se vogliamo andare indietro nel tempo dobbiamo ricordare Craxi e Mussolini. Ma la responsabilità del bue Salvini è tutta sua, politica e personale. Naturalmente ci sono i finanziatori e i suoi alleati internazionali, Putin compreso.
    Cesare

    RispondiElimina

ANONIMI :NO