Etichette

16 agosto 2018

https://www.repubblica.it/dossier/cronaca/genova-crollo-ponte-morandi/2018/08/15/news/matteo_salvini_cena_ferragosto_messina_genova_crollo_ponte_morandi-204206913/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P2-S1.8-T1

Genova, nella notte della tragedia Salvini festeggia coi leghisti di Messina. Orfini (Pd): "Schiaffo al dolore del nostro Paese"

di ALBERTO CUSTODERO E VALENTINA RUGGIU


 In effetti, poteva farne a meno e correre a Genova , il MINISTRO DEGLI INTERNI

9 commenti:

  1. Te l'ho detto, è una vergogna, non ci sono parole.
    sinforosa

    RispondiElimina
  2. Cara Cristiana, sono tutti uguali! Destra o sinistra guardano solo l'interessa del partito!!!
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Dove ha cenato Renzi?
    E Martina?
    E Orsini?
    Sono fariseo soltanto io?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quello è MINISTRO DELL'INTERNO. Dai, smettila di difenderlo, stai diventando patetico.

      Elimina
    2. Patetico io? Patetica e di parte sfacciata è quasi tutta la stampa. A quando l'addebito a questo governo del disastro del ponte?
      E tu ridammi del patetico ed io te ne trovo altre cento, altre mille come la battuta infernale del menagramo Renzi: dà del bugiardo a Di Maio. A prescindere dalla possibilità 50 a 50 che Di Maio lo sia, ma da quale pulpito scende la predica. Assai poco credibile il cazzaro della Nazione che dice bugiardo ad altri, non ti pare? Lui parla di sciacallaggio e nega che Benetton gli abbia dato soldi -a milioni- per la sua campagna elettorale. Ci spieghi allora il prolungamento del contratto con una leggina fatta a mezzanotte dai suoi scagnozzi, una robetta da venti miliardi di euro a beneficio di chi? Di Gesù Cristo o di Benetton? E che cresta ci faceva il PD su quei soldi? E che cresta ci faceva lui, il buon Matteo, gran cazzaro della nazione?

      Elimina
    3. Le malefatte dei PdC del passato, non giustificano quelle di chi oggi ci governa, compresa quella dei 49 milioni della Lega.

      Elimina
    4. Mi sembra che abbiano già processato Umberto Bossi ed il suo tesoriere per questa storia e comunque allora Salvini non contava niente nella Lega Nord, che era una cosa nostra di Bossi, figlio Trota e parenti vari. La lega è diventata un partito con Salvini, prima era un branco. Ammetti almeno questo e non ti arrampicare sugli specchi per dimostrarmi che sono scemo, perché non sono scemo. Quando sbaglia lo spernacchio, ma mi sembra un tantino più intelligente -scaltro dirai tu- e preparato di Di Majo, che apre bocca e le dà fiato, come questa trombonata di togliere la concessione a Benetton aprendo una voragine di una ventina di miliardi di euro e un contenzioso di una diecina di anni di processi. Pensa di rimanere al governo tutto uel tempo?

      Elimina
    5. La costruzione di un grande affresco sull'altra faccia della Lega, quella che avrebbe una certa dimestichezza con l'opacità. Tutta la Lega, da Umberto Bossi a Roberto Maroni, fino a Matteo Salvini.

      Rileggiti i tempi della lega e la presenza di Maroni & Salvini

      Elimina
  4. Riguardo al ponte, è impressionante quello che è successo. Destra o sinistra, dovremmo tutti preoccuparci almeno un poco.

    RispondiElimina

ANONIMI :NO