Etichette

29 agosto 2020

Non era un drago.

 "Cosa c'è angelo?" A volte la chiamo così, perchè so che la sua intenzione è quella di proteggermi.

3.23 della notte scorsa, Lilla ringhia e poi abbaia, Sta piovendo a dirotto . Dappria la ignoro, ma continua a ringhiare, allora mi alzo e lei mi porta in soggiorno dove la grande finestra è aperta , ma la tapparella è abbassata e chiusa con la sicura ,Mi avvicino e, appoggiando l'orecchio , sento una sorta di squittio, una specie di piccolo singhiozzo. Naturalmente non apro e, presala in braccio, mi porto Lilla sul letto, blandendola con carezze rassicuranti. Alle 8 arriva la colf e assieme, apriamo la finestra che dà sul terrazzo : sotto una  delle foglie di questa pianta, c'era un piccolo uccello , tremante e zuppo d'acqua, che abbiamo asciFarfugium japonicum 'Giganteum' - Longwood Gardens - DSC01080.JPGugato e rfocillato. Lasciatolo solo sul parapetto, dopo una decina di minuti è volato via, Mi spiace di non aver avuto la presenza di spirito di fotografarlo.


 Il passero





4 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. Abito al sesto e ultimo piano di una casa immersa nel verde con alberi che lambiscono il mio terrazzo che diventa spesso zona di ristoro per diversi volatili
    che trovano appetitose le mie piante e l'acqua che non manca mai.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina

ANONIMI :NO