Etichette

20 giugno 2019

I nostri amici parassiti

Attenti ai trucchi del cane per impietosirvi: il suo sguardo sembra umano ma è solo un inganno

Negli anni l’evoluzione ha modificato la muscolatura intorno agli occhi, rendendoli in grado di lanciare occhiate malinconiche e fanciullesche che suscitano senso di protezione e tenerezza negli umani.


 Che geni quelli dell' università di  Portsmouth , New Hampshire  USA, hanno scoperto l'acqua calda

Se il tuo cane ti fa gli occhioni è perché sa che funziona. Glielo dice l’esperienza (occhi più larghi = carezze e biscotti) e, soprattutto, glielo ha insegnato l’evoluzione. Secondo alcuni scienziati dell’Università di Portsmouth sarebbe proprio il lungo e millenario rapporto che il cane ha instaurato con l’essere umano a portarlo a sviluppare, di generazione in generazione, dei particolari muscoli intorno agli occhi, che donano una particolare espressività al suo sguardo. È da qui che hanno origine quelle occhiate a metà tra il malinconico e il fanciullesco che fanno stringere il cuore ai loro padroni e li portano un attimo dopo, a riempire il loro amico a quattro zampe di cibo e carezze.
Sarebbe  il risultato evolutivo della convivenza, quasi simbiontica (o forse è meglio dire parassitaria?) del cane con l’essere umano. I lupi non li hanno, per capirsi, i cani sì. Ed è una caratteristica universale.Altre ricerche in passato avevano mostrato come i cani, del resto, fossero molto ricettivi riguardo alla gestualità umana, perfino più dei primati. “Quando fanno questi movimenti l’impressione che vogliano sollecitare il desiderio, tutto umano, di prendersi cura di loro”, spiegano. È un meccanismo ancestrale che si ripresenta, istintivo, anche nei confronti dei bambini. Ma loro si possono permettere di ignorare tutto questo. Sanno che facendo gli occhi dolci arriverà, per qualche oscura ragione su cui non vale la pena di indagare, un mix di attenzione e affetto. E a volte anche di cibo.

" O forse è meglio dire parassitaria?" 
ENNNNO' , Che si voglia paragonare un cane ad una zecca o a un paguro, questo non è da gente seria ." Il cane è la specie domestica più antica, e la sua presenza a fianco dell’uomo è ben documentata a partire da 14.000 anni fa ".
Una collaborazione continua tra animale e umano, basata sulla fiducia reciproca. Allora  I cani che hanno imparato ad essere socialmente utili, sono dei calcolatori. Allora il cane che latra e impazzisce di gioia quando rivede  dopo tempo il suo amico, sta pensando " finalmente è tornato il gonzo che mi da i biscottini che piacciono a me".
Ma mi faccia il piacere  signor professore di Portsmouth, si dia all'ippica!




12 commenti:

  1. "Parassitario" è profondamente sbagliato, probabile sensazionalismo giornalistico su studi riportati male. L'importanza dello sguardo è legata all'interazione tra i due che si scambiano gli sguardi. Nella nostra cultura solo il cane ha con l'uomo (e viceversa) questo scambio, spesso accompagnato dalla voce (e altre espressioni) ma anche no.

    RispondiElimina
  2. Il cane è buono per default. Se lo picchi e non lo fai mangiare ti è fedele e ti ama; se lo tratti bene, uguale.
    Questo ficcatevelo in testa.

    RispondiElimina
  3. Giustappunto, il cane non è come le sue pulci. E, no, questi hanno preso la proverbiale vacca per gli attributi maschili: i cuccioli di canidi selvatici (lupi, volpi, coyote e tutti gli altri meno le iene) sanno bene come fare gli occhi pucciosi quando stanno mettendo su un capriccetto nei confronti delle loro madri. Che poi il canis domesticus abbia imparato a usare lo sguardo puccioso anche nei confronti di quel bipede chiassoso che ha adottato come capo, ecco, ci sta; ma anche i cuccioli del citato bipede chiassoso usano la stessa identica tecnica...

    RispondiElimina
  4. Parassiti proprio no, ma io comunque preferisco i gatti. Non ricorrono a certi mezzi, se ne sbattono e basta, sempre XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sei tu che te ne sbatti di loro...ed è qui che casca l'asino...Ahahah...
      Non vuoi fastidi caro Miki, è tutto qui.
      Saranno anche più indipendenti ma se li coccoli loro di occhi dolci ne fanno a iosa e te li ritrovi sempre accanto.
      I cani non fanno le fusa...

      Elimina
  5. Ci sono delle ricerche così assurde che mi chiedo chi le finanzi e perché. No comment.

    RispondiElimina
  6. Io li ho sempre paragonati ai bambini, altro che!

    RispondiElimina
  7. Secondo me non avete capito il senso dell'articolo e bi state offendendo per una parola ( che magari è anche opinabile) ma non offensiva per i cani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parassita = Che non produce e vive alle spalle di altri , sfruttatore, improduttivo, socialmente inutile.
      Se per te tutto ciò rispecchia l'indole del al cane, non prenderne mai uno.

      Elimina
  8. Se si coccolano tutti gli animali hanno quel senso parassitario, non credo sia offensivo se l'interpretazione è intesa come senso d'interesse a chi gli offre qualsiasi cosa con amore. Se ne accorgono ed il loro istinto di sopravvivenza li fa ritornare, perché sanno di poter ottenere, io la chiamerei intelligenza. Abbraccio Cristiana, l'argomento è interessante ed offre molti spunti di discussione. Ciao.

    RispondiElimina
  9. Ma per favore!!!!!!
    Parassitario è u n termine assurdo. FEdele fino alla morte sì se non sta male invecchiandoma ma parassita....

    RispondiElimina
  10. A volte anche gli scienziati più brillanti, dopo anni e anni di faticose ricerche, sacrifici e insuccessi arrivano infine a formulare una bella cazzata.

    RispondiElimina

ANONIMI :NO