Etichette

29 marzo 2021

Enrico Vaime

 



Enrico Vaime se ne è andato, addio al grande padre dell’intrattenimento per radio, tv e teatro.

Ho sempre seguito  Vaime , per anni, prima dei 'conigli' su Rairadio2. Grande intrattenitore , creativo, ironicamente  critico, coinvolgente. Durante un'edizione di Blackout, accolsi il su invito  e telefonai per partecipare  nel parlare di un argomento che riguardava, indovinate un po'....i cani Recitai una poesiola assai modesta " L'elefante campa assai, la sequoia non muore  e il mio sogno straordinario è di un cane centenario" Mi 'lodò, alla sua maniera e ci salutammo, ma dopo una decina di minuti e mi richiamò e mi  chiese se il suo collaboratore, Pier Francesco Poggi poteva musicarla. Non mi parve vero e andai in brodo di giuggiole.
Pier Francesco Poggi




9 commenti:

  1. Davvero una grande figura dello spettacolo che ci lascia un vuoto davvero profondo.

    RispondiElimina
  2. Vedo solo SKY da molto tempo. Della Rai non ricordo niente. Solo la truffa del canone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Detesto SKAY per via di Mediaset.
      Poi imbroglia, ho il programma SPORT da due anni, con abbonamento attivo e non riesco a vederlo. Ho fatto di tutto per attivarlo, niente. Hai suggerimenti?

      Elimina
    2. Sport e calcio sono programmi diversi.
      Su sport di importante si vede il tennis, la formula1, il motociclismo.
      Su calcio si trovano le partite
      Chiama un numero verdee protesta.

      Elimina
  3. Diceva ai giovani "Non prendetevi mai troppo sul serio". ma continuiamo ad avere a che fare, quotidianamente, con gente che ci crede, seriamente.. ;) Ridicoli..

    RispondiElimina
  4. Un grande davvero. Ho ascoltato con grande gusto blackout.
    Fine umorista ironico e autoironico

    RispondiElimina
  5. Interessante il tuo articolo.
    Di quello che scriveva per gli attori nel periodo d'oro degli spettacoli televisivi negli anni '70 ricordo molto poco. Ero una bambina. Ma dalla stima che si legge tra le righe di tutto quello che stanno scrivendo oggi su di lui, comprendo quanto sia stato un grande protagonista della scena radiotelevisiva italiana.

    RispondiElimina
  6. Non ho mai approfondito il personaggio. Certo sapeva catturare il pubblico.

    RispondiElimina

ANONIMI :NO