Etichette

13 dicembre 2018

PERCHE' ?

Ho appena visto i titoli del TG e, per l'ennesima volta mi sono chiesta  ….



Per citare i casi più recenti, penso a 
Silvia Romano, la volontaria rapita in Africa che voleva aiutare i nativi, perché?
Antonio Magalizzi ,un giornalista che visitava il mercatino natalizio , pensando a qualche strenna per i propri cari, gravissimo per una ferita alla nuca, perché ?
Emma Fabini, la quattordicenne per la prima volta in discoteca , vittima di quel crollo assurdo, perché?
Non voglio essere polemica,  ma vorrei sapere l'opinione di una persona credente se venisse colpita da una tragedia simile.
 M sono documentata  sulle domande possibili del PERCHE' questa dovrebbe essere la volontà di Dio Ho fatto tutte le domande possibili sulla preveggenza l'ubiquità e l'onnipotenza di Dio e l'unica risposta che mi ha più o meno convinta     - perché qui subentrerebbe un altra domanda da parte mia-        è quella data da Kierkegaard( e altri prima di lui)  :credo quia absurdum, credo perché é assurdo.È l'unica risposta possibile:il piano di Dio per il mondo contiene anche l'assurdo.
Dio é onnipotente? La chiesa risponde così : Onnipotente è colui che può tutto, quindi è un attributo solo divino. La tarda scolastica distingueva fra la potenza assoluta e la potenza ordinata di Dio. La prima lo pone al di là e al di sopra di tutto, affermando l’assoluta libertà della sua volontà e del suo potere; la seconda sospende la prima nel momento in cui, a partire dalla sua potenza assoluta, Dio ha deciso di creare l’universo e l’uomo, con le loro leggi e la loro struttura, di redimere l’umanità attraverso l’incarnazione, la passione, morte e risurrezione del suo Figlio e di diffonderne il messaggio attraverso la Chiesa.

A mio parere è  una risposta ambigua che non spiega nulla.




17 commenti:

  1. Perché? Domanda troppo impegnativa, quasi sempre, per quasi tutti. Nel senso che tutti ci facciamo la domanda. Solo pochi per fortuna pensano di sapere la risposta.
    Festeggiamo l'inverno nella speranza che torni la primavera; facciamo regali nella speranza di riceverne; le contraddizioni non sono strane, sono nella nostra natura.

    RispondiElimina
  2. Cara Cristiana, non sapevo se dire il mio parere su questo delicato post.
    Possa solo dire ogni domanda di questo genere ce solo da fare altre domande che crea???!!!???
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Come sempre.
    La verità è che Dio npn c'entra con le disgrazie umane. L'uomo rifiuta da sempre la guida divina ma nello stesso tempo non sa dirigere il proprio passo e questi sono i risultati.

    RispondiElimina
  4. Non spiega nulla anche perché bisognerebbe cmq credere nell'esistenza di Dio. E poi chiedersi perché il Signore giocherebbe così con le nostre vite. Troppo complicato.

    RispondiElimina
  5. Domanda inutile. Risposta della Chiesa Cattolica altrettanto inutile. Ai tempi dei papi sovrani conoscevano appena il cannone e davano alle disgrazie "belliche" un significato sempre di origine divina: l'uomo ha peccato e viene punito, colpa dell'uomo. Non immaginavano la bomba atomica che in un secondo annienta TUTTO e ammazza TUTTI in un raggio di chilometri.
    Ma armi sempre più potenti vengono progettate e già sono state sperimentate. In futuro si potrà scatenare la natura -terremoti, tzumami, disastri naturale che naturali non sono più- e distruggere un continente.
    Siamo alle solite: la Chiesa ci propina la solita zuppa di cazzate.
    Dio non c'è, il diavolo nemmeno. Siamo frutto del caso e basta. Un normale uomo espelle circa il 70% della sua produzione di spermatozoi, cioè circa 14 milioni durant la sua vita sessuale attiva. Gli nasce un figlio, UNO. Tutto il resto va alla malora.
    Cosa c'entra sto DIO? Oppure lo maggior prete pensa che ci sia un angelo che seleziona? Tu no, tu no....tu siiiiiiiiiiiiiiiiiii?
    Insomma non siamo mai usciti dalla caverne secondo questi ipocriti.

    RispondiElimina
  6. Le risposte ai tanti perché dei fatti atroci che costellano l esistenza umana forse non vanno cercate nella religione ma nella natura dell uomo. La storia dell umanità e' piena di eventi terribili, disumani e incredibili fin dai tempi in cui si adorava il dio sole..ma ci sono anche tanti eventi straordinari e bellissimi che a volte ci consolano. Tante persone, e vanno rispettate, cercano le risposte e la consolazione nella religione e nella fede. Siamo fatti ognuno alla nostra maniera! E finché ci chiediamo il 'perché' delle cose va sempre bene

    RispondiElimina
  7. Beh, chhe la risposta non dica nulla è normale. SE noi capissimo veramente quelle che hiamano le parole di Dio manderemmo a stendere tanti prelati e loro perderebbero il loro potere.
    Chiedersi perchè è sapere già in partenza che non c'è risposta.
    Assurdità? O semplicemente destino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse avevi mal di pancia stanotte. NON è normale che una risposta ad una domandona NON DICA NULLA. Fosse normale significherebbe che siamo foglie al vento.
      Non ci voglio pensare.
      "Chiedersi perché è sapere già in partenza che non c'è risposta"
      Finalmente qualcosa di sublime o, se preferisci, di sublimamente nichilista, tanto per citarti ancora.
      No, Cris, non è assurdità e non ha a che vedere col destino, ma la maledetta abitudine che abbiamo tutti di scassarci i marroni da soli. Masochismo, forse.

      Elimina
    2. Naturalmente non dovevo scrivere Cris, ma Pat. Scusate entrambe.

      Elimina
    3. Ecco! Non mi ami più! Sbagli perfino nome!!! AHHAHAHAHA

      Tornando al discorso principale, quando parlano i preti danno solo aria ai denti secondo me. Ho sesso di ascoltarli secoli fa :)

      Elimina
  8. C'è il Male, nel mondo, Cris. Una persona. Colui che ti impedisce perfino di capire e di vedere distintamente qual è e dov'è il Bene. Colui che cerca la tua disperazione e il tuo dolore, per farti allontanare da ciò che è buono per te. Questo è quello che credo io.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito cosa intendi.
      Parli forse per esperienza?
      Cri

      Elimina
    2. Sì. Come ho scritto da me, il Male, secondo la dottrina cattolica, è una persona, detta anche il Maligno, Satana, Lucifero e simili. Non è un'entità vaga, un sentimento, una sensazione: è proprio un essere vivente. Io ci credo e cerco di resistere alle sua lusinghe e tentazioni, ma non sempre ce la faccio. Ciao.

      Elimina
    3. P.S. Quando dicevo di disperazione e dolore non mi riferivo alla mia esperienza, per fortuna proprio no. Mi riferivo ai morti che hai citato e agli affetti che hanno lasciato. Non sono né disperata né addolorata, solo un po' confusa :-)

      Elimina
    4. Pen, mi fa meraviglia che una persona razionale, una scienziata come te, possa credere che satana...sia reale.
      Potrei credere, ma non ci credo, nell'arcangelo spedito negli inferi che cerchi di intralciare il bene che potrebbe venire da un Dio.
      Cri

      Elimina
    5. Non sono una scienziata, Cri :-) sono solo una appassionata di scienza, che cerca di capirne un pezzettino per poterlo poi spiegare alla giovani menti curiose che le capitano sottomano. Ci credo, alla persona del Male, ci credo eccome. Può sembrare strano, ma così come credo alla personificazione del Bene, il Cristo, credo al Male. Che ci vuoi fare, forse sono una povera inebetita :-)

      Elimina
    6. Scusa Pen, non avevo letto questo tuo commento.
      So che sei tutt'altro che inebetita, ma allora, se Gesù è il Bene, il Male chi è?

      Elimina

ANONIMI :NO