Etichette

13 novembre 2018

Se rinascerò, non sarò cervo, ma crittologia  e  crittografa. perché da sempre incantata da queste due materie.

Qualche sera fa. ho visto un film che mi ha affascinata e anche commossa, "The imitation game".
Narra la storia del matematico inglese Alan Turinge "passato alla storia come uno dei pionieri dello studio della logica dei computer e come uno dei primo ad interessarsi all'argomento dell'intelligenza artificiale.
Durante la seconda guerra mondiale Alan Turing  contribuì a dare una svolta al conflitto : egli progettò la cosiddetta "Bomba", un calcolatore impiegato per decifrare rapidamente i messaggi tedeschi codificati con Enigma
 "Enigma" che era capace di generare un codice che mutava costantemente.


ENIGMA 

.Alan Turing mise a punto la sua  'macchina" che ideò nuove e più efficienti bombe crittologicheco sì che l'Enigma fu  sistematicamente forzata. Nel 1942 si arrivò a decrittare più di 80000 messaggi cifrati tedeschi al mese!!

   Mi rendo conto che il  regista  ha dovuto 'romanzare' gran parte del film, ma scartabellando tra le varie biografie dello scienziato, si intuisce che Turing aveva una personalità  molto complessa a causa della sua omosessualità che lo rendeva asociale e isolato, completamente immerso nella matematica, come se questa fosse l'unico scopo nella sua vita.

Nel 1942, la Germania aggiornò pesantemente il sistema Enigma  e fu necessario fare irruzione in uno U-boat tedesco per impossessarsi della nuova versione della macchina
Nel film viene accennato che non sempre l'aviazione o la marina inglese approfittarono  della conoscenza degli obbiettivi dei tedeschi, per non destare sospetti ,infatti si sa che Churchill, una volta appreso del bombardamento di una città alleata grazie alla decodifica dei messaggi, preferì non dare l'ordine di evacuazione per non insospettire i tedeschi determinando così la morte di circa duemila persone
Questa impresa restò per molti anni coperta dal segreto militare e solo a partire dagli anni '70 cominciò ad emergere la vera storia dell'Enigma e della sua decrittazione; e non è inverosimile che non tutti i dettagli siano stati resi pubblici.


Il 31 marzo 1952 Alan Turing fu arrestato per omosessualità e portato in tribunale, dove a sua difesa disse semplicemente che «non scorgeva niente di male nelle sue azioni».Condannato per omosessualità, fu costretto a scegliere tra una pena a due anni di carcere o la castrazione chimica mediante assunzione di estrogeni. Per non finire in prigione, lo scienziato optò per la seconda alternativa. Per oltre un anno si sottopose a trattamenti che provocarono in lui un calo della libido e lo sviluppo del seno (ginecomastia). La depressione legata al trattamento e all'umiliazione subita fu, a parere di molti storici, il motivo che lo condusse, il 7 giugno 1954, al suicidio



Nel 2012, centenario della nascita di Turing, la Royal Mail ha dedicato un francobollo alla sua memoria;, ma invece della sua persona, rappresenta la sua leggendaria macchina .  C'è comunque da dire che  in precedenza,  a 55 anni dal suicidio di Alan Turing, spiegabile con le torture a lui riservate, il 10 settembre 2009 vi fu una dichiarazione di scuse ufficiali da parte del governo del Regno Unito, formulata dal primo ministro Gordon Brown. Brown riconobbe che Turing fu oggetto di un trattamento omofobico

Scusate l'alternarsi dei colori e dei caratteri : non so spiegarmelo.








































venerdì 5 febbraio 2016



9 commenti:

  1. Un bel film, su un personaggio interessante e geniale che elaborò concettualmente le caratteristiche delle macchine computazionali, le regole di funzionamento; indicò in sostanza i principi su cui si fonda l'informatica e altre cose che hanno a che fare con la matematica ed il calcolo mentale.

    RispondiElimina
  2. Non ho visto il film ma ho letto la storia di questo studioso che contribuì a mutare gli esiti della guerra rendendo leggibili i dispacci dei nemici.
    Post interessante.
    Buona giornata, un abbraccio.
    enrico

    RispondiElimina
  3. Film che mi è piaciuto molto e storia che non tutti conoscono o ricordano. Una grande mente ed una preziosa anima offesa dalla volgarità del mondo.

    RispondiElimina
  4. Ho visto il frilm tempo fa, ma mi sembra che il sacrificio non fu di un paese bombardato ma di una nave con parecchi passeggieri a bordo.

    RispondiElimina
  5. Vidi il film molti anni addietro e dico che Guisito ha ragione: i tedeschi annunciarono l'attacco ad una nave e Churchill tacque. La nave colò a picco e tanta, troppa gente crepò, che si sarebbe salvata se il primo ministro panzone e sigaroso avesse detto ciò che sapeva. Una cosa di cui osò vantarsi. Solo una testa di cazzo britannica poteva vantarsi di un simile delitto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma lui lo scrive nel suo librone "Storia della seconda guerra mondiale" che io ho letto dalla traduzione tedesca, e SE NE VANTA, come unduce di assoluta segretezza. "Non volevo che i tedeschi sapessero che noi sapevamo" disse il panzone.

      Elimina
  6. Enigma è anche un bel libro mi pare di Robert Harris. Se vi piace leggere :))

    RispondiElimina

ANONIMI :NO