Etichette

25 novembre 2021

Bisogna avere il coraggio di dirlo

 Molto dipende  dall'educazione che la madre impartisce al figlio maschio

"Piuttosto di condividere mio figlio con una donna, preferisco che sia gay" 

Questa frase, pronunciata una ventina di anni fa da una amica coetanea e compagna du scuola di mia figlia, ve l'avevo già riferita e oggi la ribadisco perchè è l'emblema delle madri possessive.  A. aveva le sue ragioni perchè, sposata al figlio di una delle famiglie più note di Como aveva subito molte umiliazioni ; dapprima un aborto imposto perchè erano troppo giovani, poi accolta come una cenerentola. Logico che si sentisse defraudata della sua dignità di donna e di madre in un 'clan' totalmmente patriarcale ; pressto cornificata, poi, dopo qualche anno, un difficile divorzio anche per questioni di affidamento E di madri possessive nei riguardi dei figli maschi ce ne sono molte, per una miriade di ragioni, non  ultima la gelosia. Leggo:Tutte le mamme sono gelose dei figli maschi perché sanno perfettamente che in futuro dovranno lasciarla per un’altra donna. Quella donna potrà rivelarsi anche come la persona più buona mai esistita sulla faccia della terra, per la mamma però in fondo sarà sempre la cattiva donna che le ha rubato il suo piccolo.







7 commenti:

Gus O. ha detto...

E qualcuno penserà a celebrare la giornata della figlia femmina.

Giovanni ha detto...

Un bambino cresce in seno ad una famiglia è molte volte vede cose che non dovrebbe vedere se i genitori fossero mcosi responsabili di avere a casa un bambino che deve crescere in buona maniera.
Una madre è stata sempre gelosa del figlio maschio ........ è quasi una regola fissa, certo nel mio discorso già escludo la possessività di una madre ........ si potrebbe pensare anche male.
Oggi un uomo che fa violenza sulla donna è perchè ha vissuto e visto in una famiglia violenta. Sarà frase retorica, ma è buona parte di realtà.
Buon pomeriggio

Pia ha detto...

Ciao Cristiana.
La donna non ha colpa di amare. I figli sono importanti tutti.
Può apparire che si protegga e si ami di più il maschio ma non credo sia effettivamente così.
Se recepisce violenza dipende solo da come si agisce reciprocamente in famiglia. Mancanza di dialogo e falso rispetto. Inoltre l'educazione non l'impartisce solo la madre ma entrambi i genitori.
Questo credo. Abbraccio.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Concordo l'educazione che si impartisce è importantissima ma anche l'esempio ossia se la famiglia è un ritratto di rispetto ed amore. Credo che le due cose insieme siano molto efficaci.

Franco Battaglia ha detto...

Io credo che ogni uomo violento ha avuto un'educazione che ha influito. Le colpe poi sono tante ma quello che vedi in casa, cui assisti quotidianamente, ti si ficca nel cervello e ti può rendere malato.

accadebis ha detto...

Anch'io penso che l'educazione ricevuta in famiglia sia fondamentale nella crescita di una persona. Nello specifico contano molto gli esempi che ricevi dai genitori, ciò che vedi e ciò che provi dentro, le emozioni e i sentimenti che nascono. Il rispetto e l'amore sono la base dei rapporti, come diceva il Daniele Verzetti Rockpoeta.

La violenza in famiglia, vista dagli occhi dei figli, sono quanto di peggio si possa vivere in ambito della famiglia. E' quella la fonte del problem, almeno così la penso.
Un salutone

Cesare ha detto...

Di una cosa si può essere ragionevolmente certi: se un uomo è stato violento molto probabilmente si ripeterà.