Etichette

18 ottobre 2021

FOLLIE

In questi giorni, Feltri ha scatenato una bufera su Twitter in seguito alla pubblicazione di un tweet sul caso di Alberto Genovese, ovvero l’imprenditore che ha fondato il portale Facile.it e che negli ultimi mesi è stato accusato di aver stuprato almeno due ragazze, le quali erano state precedentemente stordite con un mix di alcol e droga durante i suoi party nella “terrazza paradiso” in Duomo.

“Siamo d’accordo, bisogna condannare Genovese se ha stuprato. Però un pizzico di ammirazione egli lo merita: ha scopato una ragazza per 20 ore. Il mio record è 6 minuti”. Questo il tweet di Feltri che ha scatenato l’ira sui social, cancellato dopo pochi minuti.

Correva l’anno 2015, precisamente il 28 gennaio. Di lì a sei giorni  – il Presidente della Repubblica sarebbe diventato Sergio Mattarella. Nel toto nomi che precede la nomina della massima carica dello Stato erano stati interpellati anche Matteo Salvini e Giorgia Meloni che, durante un’intervista, hanno fatto il nome del candidato ideale secondo loro, un nome per chi non vota sinistra. La scelta del leader leghista e della guida di Fratelli d’Italia è ricaduta proprio su Vittorio Feltri.

Proponiamo Feltri perché «persona libera, coraggiosa, che dice quello che pensa»

Vabbè che per perdere la testa bisogna averne una ,ma...









15 commenti:

Cesare ha detto...

Feltri non può scatenare nessuna bufera, casomai una flatulenza.

Nick Parisi. ha detto...

Da tempo ho smesso di andare dietro a quello che dice o scrive Feltri.

Gus O. ha detto...

E' masochistico leggere Feltri.

Nilnik ha detto...

Ma c'è ancora qualcuno che si prende la briga di leggerlo?

Franco Battaglia ha detto...

Concordo con gli altri commentatori.. neanche dargli peso. Non a questa frase in particolare, ma proprio a nulla che esca dalla sua bocca o dalla sua penna.

Mariella ha detto...

Ma davvero c'è ancora qualcuno che perde del tempo a leggere e a commentare quel che dice quell'uomo? Facciamolo fare ai gossippari e parliamo di cose serie😆😉

Andrea Sacchini ha detto...

Le uscite di Feltri sono a mio avviso banali escamotage per evitare di cadere nel dimenticatoio a cui, giustamente e inesorabilmente, è destinato. Magari in quelle cose che scrive neppure lui crede, però sa che faranno rumore, e questo gli basta. L'unico sistema per neutralizzarlo sarebbe ignorare totalmente ciò che dice, anche se sono cose che fanno incazzare. Ma è questo incazzamento che lui vuole. E noi ci caschiamo sempre.

Daniele Verzetti il Rockpoeta® ha detto...

Ignorarlo è la cosa giusta da fare e poi magari pensare di fargli fare una perizia psichiatrica

sinforosa c ha detto...

Davanti a certi soggetti è necessario passare oltre.
sinforosa

cristiana marzocchi ha detto...

Mi piaacciono le vostre risposte, che sottolineano la differenza abissale che intercorre tra destra e sinistra.

guisito ha detto...

Ma a questo individuo si consente ancora di tenere una penna in mano? Ma non era stato buttato fuori dall'albo dei giornalisti. Dove le scrive ste boiate?

accadebis ha detto...

Concordo con gran parte dei commenti e con il tuo post. Sono anche indignato per uno che scrive boiate del genere (prendendo spunto da guisito). Purtroppo non sono stupito perché Vittorio Feltri non è nuovo a uscite di questo genere. Ma da questo punto di vista la penso come Andrea Sacchini: per non rischiare di scomparire e di finire nel dimenticatoio le spara grosse...ma proprio grosse e offensive! Altrimenti nessuno ti prende in considerazione. Ma così diventa un umo meschino e volgare.
Un salutone e alla prossima

accadebis ha detto...

Ti ho aggiunto ai miei preferiti

Giovanni ha detto...

Io lo capisco, si arriva ad una certa età non senza consequenze.
Anche la testa è usurata dal tempo che non ritorna più
Buona giornata

alberto bertow marabello ha detto...

Altrimenti chi parlerebbe di lui?